Spagna, scandalo scommesse: Federazione apre inchiesta

Pubblicato il 2 Dicembre 2009 12:01 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2009 12:02

La Federcalcio spagnola (Rfef), ha annunciato l’apertura di un procedimento disciplinare nei confronti di alcuni calciatori che giocano nei campionati spagnoli che risulterebbero implicati in uno scandalo di partite truccate.

In un comunicato, “il comitato delle competizione della federazione ha deciso di aprire un procedimento disciplinare nei confronti di alcuni giocatori” impegnati nelle competizioni nazionali, calciatori che sarebbero sospettati di aver scommesso sulle partite cui avevano partecipato.

L’iniziativa della Rfef segue una informativa dell’Uefa che ha allertato la Federcalcio spagnola circa “l’esistenza – prosegue la nota della Rfef – di scommesse su alcuni incontri di calcio”.

Il Comitato della federazione spagnola “ha trasferito al Procuratore Generale dello Stato un dossier in suo possesso, ritenendo che ciò che è accaduto potrebbe assumere il carattere di reato penale”.

Il mese scorso episodi analoghi si sono verificati in diversi paesi d’Europa. I giocatori coinvolti, secondo quanto riporta il quotidiano El Pais sarebbero una ventina, ma la Rfef non fa alcun riferimento né al numero delle persone coinvolte né ai nomi.