Milan, solo 2-2 a Ferrara. Ai rossoneri non basta il rientro di Ibra

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 1 Luglio 2020 23:53 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2020 23:54
Spal-Milan 2-2 Ibrahimovic rientra ma non segna

Milan, solo 2-2 a Ferrara. Ai rossoneri non basta il rientro di Ibra (foto Ansa)

FERRARA – Serie A, Spal-Milan 2-2, gol: Valoti al 14′, Floccari al 30′, Leao al 78′ e autogol di Vicari al 93′.

Dopo le belle vittorie contro Lecce e Roma, è arrivata una inattesa battuta d’arresto per il Milan.

I rossoneri, in corsa per un posto in Europa League, hanno rischiato seriamente di perdere contro una Spal che è ad un passo dalla Serie B.

I padroni di casa hanno dato tutto perché in caso di vittoria sarebbero potuti tornare in corsa per la salvezza.

Il primo tempo è stato a senso unico. La Spal si è portata meritatamente sul doppio vantaggio. Prima la rete di Valoti in mischia, poi la magia di Floccari che ha sorpreso Donnarumma con un tiro al volo da fuori area di rigore.

Il trend della partita è cambiato al 43′, quando i padroni di casa sono rimasti in dieci per l’espulsione di D’Alessandro (entrata con il piede a martello sulla tibia di Hernandez).

Nella ripresa il Milan ha gettato nella mischia Ibra al posto di uno spento Rebic ed è riuscito a giungere in extremis al pareggio grazie ad una autorete.

I rossoneri hanno accorciato le distanze con Leao e poi si sono portati a casa un punto grazie ad un clamoroso autogol di uno sfinito Vicari.

Grazie a questo pareggio, il Milan ha difeso il settimo posto, ultimo utile per andare in Europa League, portandosi a più uno sul Verona. La Spal resta a ben sette punti dal sogno chiamato salvezza.

Spal-Milan 2-2, Vicari gela i padroni di casa al 93′.

Le scelte dei due allenatori.

SPAL (4-4-2): Letica; Sala, Vicari, Bonifazi, Tomović; D’Alessandro, Valdifiori, Dabo, Valoti; Floccari, Petagna. A disposizione: Thiam, Meneghetti, Fares, Cionek, Salamon, Tunjov, Missiroli, Castro, Murgia, Strefezza, Cuéllar, Cerri. Allenatore: Di Biagio.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, Theo Hernández; Kessié, Bennacer; Castillejo, Paquetá, Çalhanoglu; Rebić. A disposizione: Begović, A. Donnarumma, Conti, Kjaer, Laxalt, Biglia, Krunić, Saelemaekers, Bonaventura, D. Maldini, R. Leão, Ibrahimović. Allenatore: Pioli.

Milan vicino al gol al 5′. Al termine di una grande ripartenza, Paqueta ha offerto un assist d’oro a Castillejo ma lo spagnolo ha calciato sul fondo.

L’occasione da gol creata dal Milan è stata solamente una illusione perché è la Spal a passare in vantaggio al 14′. Valoti ha risolto una mischia nell’area di rigore rossonera con un tocco sotto misura.

Una brutta tegola per il Milan. Castillejo, che fino a quel momento era stato tra i migliori in campo, ha abbandonato il campo per infortunio al 16′. Al suo posto è entrato in campo Saelemaekers.

Raddoppio della Spal al 30′ con un capolavoro di Floccari (qui il video). L’attaccante della squadra di Ferrara ha ricevuto palla da un compagno di squadra e ha battuto Donnarumma con un incredibile tiro al volo da fuori area di rigore.

Gol annullato al Milan al 37′. Calhanoglu aveva insaccato su cross di Rebic ma il croato si trovava in una posizione di fuorigioco. L’arbitro ha annullato la rete dopo essersi consultato con i suoi assistenti che si trovavano davanti ai monitor della stanza del var.

Espulso Marco D’Alessandro al 43′. In un primo momento l’arbitro lo aveva ammonito ma poi è andato a rivedere l’episodio al var e ha deciso di mostrargli il cartellino rosso.

L’ex calciatore del Cesena è entrato con il piede a martello sulla tibia di Theo Hernandez. Il primo tempo è finito con la Spal in vantaggio di due gol sul Milan ma con un uomo in meno.

Milan vicino alla rete al 57′. Colpo di testa di Saelemaekers e salvataggio sulla linea di Vicari e Letica battuto.

Grande numero di Leao al 63′. Il giovane attaccante del Milan ha superato in dribbling due avversari e ha servito un assist d’oro a Rebic ma il centravanti croato ha sparato alle stelle.

Al 65′, Ibrahimovic è tornato in campo, evidentemente il suo infortunio è alle spalle. Lo svedese è subentrato ad uno spento Rebic. Il Milan ha accorciato le distanze al 78′ con Leao.

Il giovane attaccante del Milan ha segnato con un destro rasoterra su cross dalla sinistra di Laxalt. Pareggio del Milan al 93′ grazie ad un autogol di Vicari su cross di Saelemaekers. E’ finita 2 a 2 a Ferrara.