Spal-Napoli 1-2, Mario Rui gol decisivo. Campani a +11 sull’Atalanta

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 maggio 2019 19:21 | Ultimo aggiornamento: 12 maggio 2019 19:55
Spal-Napoli 1-2, gol: Allan, Petagna rigore, Mario Rui. Gaetano esordio Serie A

Spal-Napoli 1-2, gol: Allan, Petagna rigore, Mario Rui. Gaetano esordio Serie A. Foto ANSA/ELISABETTA BARACCHI

FERRARA – Il Napoli ha vinto 2-1 contro la Spal, al termine di una partita ricca di emozioni, e ha consolidato il secondo posto in classifica portandosi a più 11 sull’Atalanta. I gol sono stati segnati tutti nella ripresa, prima Allan, poi Petagna e Mario Rui. Dopo un primo tempo dominato dal Napoli, ma chiuso sul punteggio di zero a zero, la squadra di Carlo Ancelotti è riuscita a sbloccare la partita contro la Spal nella ripresa con un gol capolavoro di Allan. Il centrocampista brasiliano, molto vicino al Psg nell’ultima finestra di calciomercato di gennaio, ha segnato con un destro a giro che ha ricordato le reti realizzate da Alessandro Del Piero nel corso della sua prestigiosa carriera. Nel finale di partita la Spal si è gettata in avanti alla ricerca del pareggio. Prima l’arbitro ha annullato un gol a Floccari, per una posizione di fuorigioco di partenza di Antenucci, poi ha concesso un calcio di rigore alla Spal, per un fallo di Luperto su Floccari, che è stato trasformato con freddezza da Petagna. Quando la partita sembrava finita, Mario Rui ha segnato il gol decisivo su assist di Callejon. Un sinistro potentissimo che non ha lasciato scampo a Viviano. 

Spal-Napoli, Allan sblocca la partita ad inizio ripresa con un gol capolavoro. 

Nel primo tempo, le uniche occasioni da gol sono state create dal Napoli ma la Spal ha protestato a lungo per un calcio di rigore non concesso al 12′ per una entrata in scivolata di Koulibaly su Petagna lanciato a rete. Il club di Ferrara ha protestato con l’arbitro perché il direttore di gara si è rifiutato di andare a rivedere l’episodio al monitor del var. Prima, al 5′, Milik aveva sfiorato il gol del vantaggio colpendo un palo. Il Napoli si era reso pericoloso anche con Younes e Callejon. 

Nella ripresa, al 49′, Allan ha sbloccato la partita con un destro a giro da campione. Nulla da fare per Viviano che è rimasto fermo senza nemmeno accennare l’intervento. Al 61′, Sergio Floccari ha cercato il gol del pareggio ma il suo colpo di testa è uscito di un soffio. Al 70′, Emiliano Viviano ha negato la gioia del gol a Malcuit con una parata incredibile. Il difensore del Napoli aveva calciato con potenza, a botta sicura, ma ha dovuto fare i conti con l’intervento prodigioso del portiere della Spal. 

Al 75′, l’arbitro ha annullato un gol alla Spal perché Antenucci è partito in posizione di fuorigioco. L’ex attaccante della Ternana aveva servito Floccari che aveva segnato senza problemi a porta vuota. All’83’, la Spal ha pareggiato su calcio di rigore con Andrea Petagna, al 15° gol in campionato. Il tiro dagli undici metri era stato assegnato per un fallo di Luperto su Floccari. All’88’, il Napoli è tornato in vantaggio con un gran sinistro di Mario Rui su assist di Callejon. Al 91′, c’è stata gloria anche per il giovane Gaetano che ha fatto il suo esordio in Serie A con la maglia del Napoli.