Spalletti: “Milan? Inter ha deciso di pagarmi per restare a casa”. Nerazzurri chiariscono: “Ha rifiutato buonuscita”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Febbraio 2020 16:53 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2020 16:53
Spalletti: "Milan? Inter ha deciso di pagarmi per restare a casa". Nerazzurri chiariscono: "Ha rifiutato buonuscita"

Luciano Spalletti: “Inter mi paga per restare a casa, per questo non sono andato al Milan”. La società nerazzurra: “Ha rifiutato una buonuscita” (foto Ansa)

CASTELLAMMARE DI STABIA – Dopo diversi mesi di silenzio, dove il suo nome era stato tirato in ballo solamente per notizie di calciomercato, Luciano Spalletti è tornato a parlare a margine degli Italian Sport Awards a Castellammare di Stabia. Spalletti: “Il Napoli non mi ha mai cercato, in ogni caso sono contento che hanno preso Gattuso perché è un tecnico, giovane, emergente e preparato. Sono sicuro che metterà le cose a posto in poco tempo.

Con il Milan invece c’è stata una trattativa concreta ma non sono potuto andarci perché l’Inter ha deciso di pagarmi per restare a casa”. Le sue dichiarazioni hanno fatto discutere e poco dopo hanno incassato la replica da parte della società nerazzurra: “Al signor Spalletti, è stata offerta una buonuscita, lui ha rifiutato…”. 

Comunicato dell’Inter sulla questione Spalletti-Milan: “Ha rifiutato una buonuscita”.

L’ex allenatore della Roma rifiutò la buonuscita offerta dall’Inter, che lo avrebbe liberato consentendogli così di accettare le proposte del Milan: lo precisa l’Inter dopo che il tecnico aveva detto che il club nerazzurro aveva preferito tenerlo sotto contratto anche da esonerato.

In riferimento alle dichiarazioni rilasciate ieri dall’ex allenatore della Roma, l’Inter, interpellata dall’ ANSA, fa sapere che “oltre al compenso maturato dal Signor Spalletti la Società aveva proposto un’ulteriore offerta economica come incentivo all’esodo, che non è’ stata accolta dall’allenatore”. (fonte ANSA).