Spalletti sbotta a Sky: “Totti? Basta falsità. Non l’ho cacciato e non l’ho fatto smettere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Dicembre 2018 23:19 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2018 23:20
Spalletti sbotta a Sky: "Totti? Basta falsità. Non l'ho cacciato e non l'ho fatto smettere"

Spalletti sbotta a Sky: “Totti? Basta falsità. Non l’ho cacciato e non l’ho fatto smettere”

MILANO – Luciano Spalletti torna a parlare di Francesco Totti ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Roma-Inter 2-2. “Mi faceva piacere salutarlo, per me è una situazione passata. Dite delle falsità, che io l’ho fatto smettere e non è vero. Questo fatto qui non è vero, la società lo sapeva da una stagione che io sarei andato via quindi lui poteva continuare e invece ha smesso.

Altra cosa che dite è che io l’ho mandato via da Trigoria: Io non ho mandato via nessuno da Trigoria, gli ho detto che non avrebbe fatto parte della panchina quel giorno, e siccome è il Capitano gliel’ho detto prima.

Questo episodio è avvenuto con Scala, Andreazzoli e il team manager Zubiria siamo andati in sala riunioni a parlare. Lui ha preso ed è andato via, io non ho mandato via nessuno e voi continuate a dire che l’ho fatto smettere e che l’ho mandato via da Trigoria: sono tutte falsità e c’erano i testimoni”.

Spalletti: “Rocchi ottima partita, ha fatto bene a cacciarmi”

”Gli episodi non li ho visti bene, ma per quanto mi riguarda Rocchi ha fatto una buonissima partita e ha fatto bene anche a buttarmi fuori per la mia reazione”. Luciano Spalletti giudica così gli episodi dubbi di Roma-Inter, in particolare il fallo da rigore su Zaniolo non valutato dalla Var.

”La Var – aggiunge Spalletti ai microfoni di Sky – va perfezionata con il tempo effettivo, così si ha più tempo per verificare certe situazioni”. Riguardo alle parole del padre di Lautaro contro di lui via social Spalletti ha aggiunto: ”il ragazzo si è detto dispiaciuto e che non ne sapeva niente. Il ragazzo è un calciatore forte che ha carattere e si difende da solo”.

Spalletti sbotta a Sky: “Totti? Basta falsità. Non l’ho cacciato e non l’ho fatto smettere”