Spinazzola: “Higuain? Posso dirgli che a Roma si sta bene…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Luglio 2019 18:05 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2019 18:05
Spinazzola: "Higuain? Posso dirgli che a Roma si sta bene..."

Spinazzola e Petrachi nella conferenza stampa di presentazione dell’ex calciatore della Juventus

ROMA – Leonardo Spinazzola è stato presentato come nuovo acquisto della Roma nel corso di una conferenza stampa tenuta a Trigoria. L’ex calciatore della Juventus ha parlato un po’ di tutto, anche di mercato: “Higuain? Non posso parlare di altri calciatori. Posso dirgli solamente che a Roma si sta bene. Di lui parlerà il direttore che è qui vicino a me”. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport. 

Leonardo Spinazzola ha fatto il punto sulla prima settimana di allenamento agli ordini di Paulo Fonseca. 

“È stata una bella settimana e buona di lavoro. Dal primo giorno Fonseca ci ha chiesto cosa vuole e come andremo a giocare in tutti i ruoli. Ci ha dato indicazioni. A me piace molto perché è un gioco bello da vedere, importante e a cui partecipare in tutti i ruoli. Ora iniziamo la seconda settima dove faremo le prime amichevoli”.

Spinazzola viene alla Roma per fare bene e per affermarsi come titolare ma non ha alcuna voglia di rivalsa nei confronti del suo vecchio club. “Nessuna rivalsa sulla Juventus, per noi è un lavoro e società e giocatori fanno delle scelte. La Roma mi ha cercato da tempo e quando mi hanno detto di andare alla Roma da protagonista o di restare un altro anno alle spalle di un altro giocatore, ho scelto di venire qui in una grande piazza e penso di poter migliorare molto”.

A Spinazzola hanno chiesto se considera la Roma un punto d’arrivo. Ha risposto così. “Le vie del Signore sono infinite ma la Roma è una grande società e grande squadra. Dopo ogni anno di società e giocatori è un lavoro, ci sono bilanci, c’è di tutto. Ogni anno non si sa mai, per me già quest’anno è un sogno e spero che questo sogno si avveri e che con questa squadra andremo in alto. Ci sono anche gli europei che per noi italiani è una vetrina importante” (fonte Il Corriere dello Sport).