Stadio della Roma, Vitek vuole rilevare società Parnasi: dagli inizi come barista, all’acquisto della villa di Ringo Starr

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2019 16:41 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2019 16:42
Stadio Roma, chi è Radovan Vitek: da barista alla villa di Ringo Starr

Stadio della Roma, la foto di Radovan Vitek (dai social)

ROMA – I tifosi tornano a sognare lo stadio della Roma grazie a Radovan Vitek. Stiamo parlando del re del mattone ceco che sarebbe pronto a rilevare Parsitalia, Capital Dev ed Eurnova, la società di Parnasi con cui la Roma ha programmato di costruire il nuovo stadio a Tor di Valle.Come scrive Gabriele Fasan per ilromanista.eu, dopo l’inchiesta sul costruttore romano che ha rallentato l’iter burocratico per la realizzazione della nuova casa della Roma, uno dei nodi che Pallotta ha dovuto affrontare è stato quello del destino della società proprietaria dei terreni sui quali far sorgere il nuovo impianto, fortemente indebitata con UniCredit, con cui è stato poi raggiunto un accordo per la cessione a Boston della quota nel progetto e dei terreni di Tor di Valle.

Chi è Radovan Vitek. Vitek è proprietario dell’impero immobiliare Cpi Property Group ma i suoi inizi lavorativi in Italia sono stati decisamente più umili. Nel 1990, dopo la caduta del regime comunista a Praga, si è trovato a lavorare in Italia come barista. Con i soldi guadagnati nel nostro Paese, è tornato in patria per avviare la sua carriera imprenditoriale nel settore immobiliare. Già nel 2015, il suo patrimonio personale era notevole visto che è riuscito ad acquistare la villa di Ringo Starr nella contea inglese del Surrey per venti milioni di euro. 

Vitek, che è nato a Brno 50 anni fa, ha un patrimonio di poco più di due miliardi di euro. E’ tra i dieci uomini più ricchi della Repubblica Ceca. 

I rapporti tra Vitek e UniCredit. Come scrive Gabriele Fasan per ilromanista.eu, Vitek è   quello che ha comprato da UniCredit,   nel 2011, per 890 milioni di corone, circa 35 milioni di euro, il prestigioso palazzo sulla Na Prikope di Praga, l’immobile in stile neorinascimentale dove aveva la sede centrale Zivnostenska banka, l’istituto predecessore di UniCredit bank in Repubblica ceca (comprato da UniCredit nel 2003) e che poi Vitek ha venduto a una compagnia cinese. Nel 2015 il Cpi Group di Vitek ha ottenuto un prestito di 3,23 miliardi di corone, 124 milioni di euro, da due banche, la UniCredit e la Komercni banka (fonte Gabriele Fasan per ilromanista.eu).