Stefano Fiore, chiesto processo per incidente del 2017. Accusa: omicidio stradale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2018 13:41 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2018 13:41
Incidente Stefano Fiore, chiesto il processo per l’ex calciatore. L'accusa: omicidio stradale (foto Ansa)

Incidente Stefano Fiore, chiesto il processo per l’ex calciatore. L’accusa: omicidio stradale (foto Ansa)

ROMA – La procura di Roma ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex calciatore Stefano Fiore, accusato di omicidio stradale e lesioni stradali personali gravi per l’incidente che causò la morte di un 22enne la mattina di Pasqua dello scorso anno, sulla via Flaminia, a Roma.

L’incidente avvenne all’altezza del centro Rai di Saxa Rubra. Fiore viaggiava con moglie e figlie. Secondo la contestazione, quando la macchina che lo precedeva ha improvvisamente frenato, il calciatore non riuscì ad evitare il tamponamento. Nell’incidente, in base ai resoconti, rimasero coinvolti cinque automobili.

Secondo il pm Antonio Clemente, Fiore viaggiava alla guida della sua auto a una velocità eccessiva “in relazione alle condizioni del traffico, della visibilità e della strada, circolando quindi in maniera tale da non salvaguardare la sicurezza stradale e compiere tutte le manovre necessarie per prevenire situazioni di pericolo, non mantenendo una distanza di sicurezza adeguata dal veicolo che lo precedeva”.

Il 10 ottobre sarà il gup Corrado Cappiello a decidere sulla richiesta della Procura.