Nazionale, convocati Conte: Okaka sì, Insigne e Berardi no

di redazione blitz
Pubblicato il 9 Novembre 2015 8:33 | Ultimo aggiornamento: 9 Novembre 2015 8:38
Stefano Okaka torna in Nazionale: Conte boccia Berardi

Okaka nella foto Ansa

ROMA – Cinque ritorni, due giocatori ancora in ‘castigo’ e tre assenze forzate illustri. Le convocazioni di Antonio Conte per le amichevoli con il Belgio a Bruxelles e la Romania a Bologna possono essere riassunte così.

Ecco allora che il ct torna a chiamare uno dei suoi ‘pretoriani’ alla Juve, ovvero Marchisio, e un’altra sua vecchia conoscenza come quel Giaccherini che, tornato in Italia, si sta mettendo in evidenza con la maglia del Bologna.

Ci sono poi Cerci, tornato titolare nel Milan, Okaka che sta facendo bene nell’Anderlecht e che Conte vuole rivedere, e quel De Silvestri appena tornato nella Sampdoria dopo un infortunio che l’ha tenuto fermo a lungo.

Nella lista della nazionale mancano invece Berardi e Insigne, ai quali probabilmente il tecnico non ha ancora perdonato i forfait dell’ultima convocazione e per i quali ora l’eventuale chiamata per gli Europei passa necessariamente per un ottimo prosieguo di stagione. Assenze forzate sono quelle che svuotano di contenuti tecnici l’intero centrocampo, che sarà privo di Verratti, Pirlo e De Rossi.

Conte ne approfitterà per sperimentare le alternative, dando spazio a gente come Montolivo e Parolo. Curioso fra gli attaccanti il caso di Gabbiadini, riserva (Europa League a parte) nel Napoli di Sarri ma sempre arruolabile per la causa azzurra. Un altro modo per far capire che i prossimi due impegni dell’Italia serviranno a cementare il gruppo e a fare esperimenti.