Stepinski espulso dal VAR, gamba tesa sul volto di Musacchio

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 Settembre 2019 21:40 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2019 21:40
Stepinski Verona Milan espulsione var arbitro Manganiello

Stepinski è stato espulso durante Verona Milan per questo intervento (fermo immagine tv)

VERONA – Importante episodio da moviola al 21′ di Verona-Milan, con il risultato fermo sullo zero a zero. L’arbitro Manganiello ha mostrato il cartellino giallo a Stepinski per una entrata a gamba tesa dell’ex calciatore del Chievo sul volto di Musacchio. Prima che il gioco riprendesse, Manganiello è stato richiamato all’ordine da Orsato, arbitro che si trovava davanti ai monitor della stanza del VAR. Orsato ha segnalato a Manganiello che l’intervento di Stepinski era da rosso. A quel punto, il direttore di gara ha fatto il gesto del VAR e ha sanzionato l’espulsione per Stepinski lasciando il Verona in dieci uomini.

La sua decisione ha scatenato una bufera in campo. I tifosi del Bentegodi si sono inferociti con il direttore di gara e la partita è ripresa in una autentica bolgia. A fine primo tempo, Verre, intervistato ai microfoni di Sky, ha detto che secondo i calciatori del Verona il rosso era eccessivo. Secondo i giocatori del Verona, il giallo sarebbe stato il provvedimento più giusto. 

Stepinski lascia il Verona in dieci uomini, la cronaca del primo tempo di Hellas-Milan. 

Il turno di Serie A si chiude con Verona – Milan. I padroni di casa scendono in campo con Silvestri; Rrhamani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Verre, Zaccagni e Stepinski. Il Milan di Giampaolo risponde con Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Biglia, Calhanoglu; Paquetà; Suso e Piatek.

Il primo acuto è del Milan. Piatek ha fatto partire un gran destro al 3′ che è stato deviato in angolo dalla difesa del Verona. Il Verona ci prova con Faraoni ma il suo tiro cross al 13′ termina alto sopra la traversa della porta rossonera. Importante episodio da moviola al 21′. Stepinski è intervenuto con la gamba testa sul volto di Musacchio durante uno scontro di gioco. In un primo momento l’arbitro Manganiello lo aveva ammonito ma poi, su indicazione di Orsato e della stanza del VAR, ha deciso di mostrargli il cartellino rosso. 

L’inferiorità numerica non ha abbattuto ma ha galvanizzato il Verona che ha sfiorato la rete a metà primo tempo con Valerio Verre. L’ex calciatore della Roma ha stoppato un lancio lungo e ha calciato al volo con il destro sfiorando un eurogol. Il primo tempo tra Verona e Milan è terminato sul risultato di zero a zero.