Strage di Hillsborough/ In 30 mila a Liverpool ricordano i 96 morti allo stadio di Sheffield

Pubblicato il 17 Aprile 2009 11:53 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2009 11:53

Trentamila persone si sono riversate ad Anfield Road, lo stadio di Liverpool, per la commemorazione dei 96 morti della strage di Hillsborough. L’orologio di Anfield rimane fermo alle ore 15.06, momento in cui, il 15 aprile 1989, venne sospesa ad Hillsborough la semifinale di FA Cup tra Liverpool e Nottingham Forest.

15 aprile 1989. La partita si giocava su campo neutro, come da regolamento. Il settore ospiti dello stadio di Hillsborough, presidiato dai tifosi del Liverpool, era quanto di più insicuro si potesse trovare, soprattutto in fatto di uscite di sicurezza: troppo poche. Troppi, invece, i tifosi; talmente tanti da far crollare le recinzioni. Negli scontri morirono, schiacciate e soffocate, 96 persone. La partita iniziò perchè nessuno si accorse di quanto stava accadendo sugli spalti, ma venne sospesa al 6′, alle 15.06 appunto.

Le squadre inglesi, impegnate nella “due giorni” di Champions League, hanno osservato un minuto di silenzio prima dell’inizio dei rispettivi match.