Super Bowl ai Kansas City Chiefs. Gaffe di Trump: non sa dov’è Kansas City

di redazione Blitz
Pubblicato il 3 Febbraio 2020 10:20 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2020 10:30
Super Bowl ai Kansas City Chiefs. Gaffe di Trump: non sa dov'è Kansas City

Gaffe di Trump dopo la vittoria al Super Bowl dei Kansas City Chiefs (Foto Ansa)

WASHINGTON  –  Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, si congratula con i Kansas City Chiefs, vincitori della 54a edizione del Super Bowl dopo la vittoria sui San Francisco 49ers 31 a 20. E scivola su una colossale gaffe.

“Congratulazioni ai Kansas City Chiefs per la grande partita e la fantastica rimonta, sotto un’immensa pressione. Voi rappresentate il Grande Stato del Kansas e, effetti, tutti gli Stati Uniti, così bene. Il nostro Paese è fiero di voi!”, ha twittato Trump, citando lo Stato del Kansas che però non è quello a cui i Kansas City Chiefs appartengono, dal momento che arrivano da Kansas City, che si trova nello Stato del Missouri. 

Il tweet presidenziale è stato rapidamente corretto, ma la gaffe è stata evidentemente notata, anche perché l’ex senatrice Claire McCaskill ha fatto uno screenshot del tweet censurando l’ignoranza geografica del presidente.

Durante la gara la presenza della politica nell’anno delle elezioni presidenziali si è vista anche in due spot elettorali, uno di Trump sulla sua riforma della giustizia penale e uno di Michael Bloomberg, candidato democratico, contro le armi da fuoco. Il Super Bowl è stato anche un momento di grande spettacolo durante l’halftime: per la prima volta le due protagoniste sono state due star ispaniche, Shakira e Jennifer Lopez. E naturalmente non è mancato un tributo a Kobe Bryant, l’ex stella della NBA morta in un incidente in elicottero in California insieme alla figlia Gianna Maria e ad altre sette persone. (Fonti: Ansa, Twitter)