Superlega, Premier League stanga i 6 club scissionisti: multa ora, 30 punti di penalizzazione a chi ci riprova

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Giugno 2021 19:00 | Ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2021 7:49
Superlega premier league

Superlega, Premier League usa il pugno duro contro gli scissionisti (Ansa)

Superlega, Premier League multa i 6 club scissionisti. Lo stesso premier britannico Boris Johnson l’aveva scolpito a caratteri cubitali: “Fermeremo questo piano assurdo”.

E la Premier League si è allineata: pugno duro nei confronti delle sei squadre che avevano tentato la scissione in vista del varo della ormai famigerata Superlega. Il progetto cioè dei grandi club europei che volevano farsi una Champions League tutta loro, di elite.

Superlega, Premier League multa i 6 club scissionisti

Intanto una botta al portafoglio. Manchester City, Manchester United, Chelsea, Tottenham, Liverpool e Arsenal dovranno dividersi una multa complessiva di 25 milioni di euro.

In realtà i sei club si erano subito pentiti – anche per la veemente reazione dei loro tifosi – staccandosi velocemente dagli altri più convinti, in testa Barcellona, Real Madrid e Juventus.

Ma la multa è un assaggio. Chi ci riprova deve sapere che l’aspetta una tagliola pesantissima dal punto di vista sportivo: 30 punti di penalizzazione.

La Commissione Disciplinare della Federazione non esiterà a stangare i recidivi, aggiungendovi un’ulteriore multa pecuniaria del valore di 30 milioni di euro.

I sei club sono riusciti solo ad evitare che la multa complessiva non venga ripartita tra gli altri club della massima serie inglese. Andrà a finire in un fondo per le attività di base. Per il resto sconfitta senza appello e capo cosparso di cenere.