Svastica Spalato, federcalcio Croazia: “Vergogna per nostro popolo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2015 23:37 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2015 23:37
La foto è stata scattata da Silvia Scotti di Radio Capital

La foto è stata scattata da Silvia Scotti di Radio Capital

SPALATO, CROAZIA – ”Quello che e’ successo e’ una vergogna non solo per il calcio croato, ma per tutto il nostro popolo”: così il portavoce della federcalcio croata, Tomislav Bacek, ha commentato il disegno di una svastica sul terreno di gioco di Spalato per Croazia-Italia. ”Abbiamo segnalato il fatto all’Uefa, ci scusiamo con l’Italia e con tutti”.

Il portavoce, chiedendo di non fare domande né al ct Kovac né ai giocatori, ha spiegato che la svastica e’ stata disegnata probabilmente con una vernice a comparsa ritardata ”24 o 48 ore fa: per questo non siamo potuti intervenire, perché e’ comparsa tardi. E’ un sabotaggio – ha proseguito – un atto criminale, del quale ci scusiamo con gli azzurri, i nostri giocatori, e tutti gli spettatori. Ora speriamo che la polizia metta le mani su questi criminali”.

”E’ un nostro problema, e stiamo lavorando per risolverlo. Purtroppo anche stasera e’ successo qualcosa, ma preferirei non parlarne ora: ne parleremo da domani”. Così Davor Suker, ex attaccante e ora presidente della federacalcio croata, ha commentato a RaiSport la comparsa di una svastica disegnata, con un taglio d’erba o con un acido, sul terreno di gioco di Spalato, per Croazia-Italia giocata a porte chiuse.