Sport

Svezia, Gunilla Axen accusa 3 calciatori della nazionale: “Mandarono foto del loro pene”

svezia-gunilla-axen

Svezia, Gunilla Axen accusa 3 calciatori della nazionale: “Mandarono foto del loro pene”

STOCCOLMA – Sembra che il caso Harvey Weinstein abbia davvero aperto il vaso di Pandora. Dopo le accuse di molestie costate il posto a due manager di Wall Street le rivelazioni delle donne grazie alla diffusione dell’hashtag #metoo colpiscono anche la Svezia: dopo le rivelazioni di due politiche europee arrivano quelle di una ex calciatrice.

A lanciare le accuse è Gunilla Axen, 51 anni, ex giocatrice di calcio e dipendente della federazione per quasi vent’anni. “Dal 2003 al 2010 tre giocatori mi mandavano foto oscene del loro pene. A me e ad altre due donne”, ha rivelato Axen.

“Tre giocatori che avevano ruoli importanti nella nazionale di allora, ha aggiunto la ex calciatrice, ci mandavano delle foto sporche. Per esempio una mattina mi è arrivato un sms con la foto del pene di uno e la scritta “Buongiorno Gunilla”.

Come per i casi delle donne che accusano il produttore di Hollywood Weinstein ad anni o decenni di distanza, anche nei confronti di Axen sono piovute le critiche perché non ha denunciato prima. Lei ha fatto sapere che all’epoca le altre due vittime si opposero. E accusa Lars-Åke Lagrell, allora presidente della federazione, di non averla ascoltata: “Ha voluto nascondere tutto”. Lui nega e sostiene che Axen voglia vendicarsi per essere stata costretta a lasciare la federazione.

Gunilla Axen, invece, conferma le accuse, anche se dice di non voler fare i nomi: “So che quando i colpevoli leggeranno o vedranno in tv, avranno paura e sarò felice, perché sono ancora arrabbiata”.

 

 

To Top