Tapiro d’Oro a Daniele De Rossi: “Ci sono rimasto male…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 16 maggio 2019 19:25 | Ultimo aggiornamento: 16 maggio 2019 19:29
Tapiro d'Oro a Daniele De Rossi: "Ci sono rimasto male..."

Tapiro d’Oro a Daniele De Rossi: “Ci sono rimasto male…”. Foto ANSA/ETTORE FERRARI

ROMA – Daniele De Rossi ha ricevuto il Tapiro d’Oro da Valerio Staffelli di Striscia la Notizia dopo che la Roma ha comunicato la sua intenzione di non rinnovargli il contratto da calciatore. De Rossi ha incassato questa decisione con delusione, ha rifiutato l’incarico di dirigente, e ha deciso di continuare la sua carriera da calciatore professionista altrove, probabilmente all’estero.

Tapiro d’Oro a Daniele De Rossi: “Volevo continuare a giocare nella Roma”.

 

Di seguito, il botta e risposta tra l’ormai ex capitano della Roma e l’inviato di Striscia la Notizia Valerio Staffelli. Questo siparietto è riportato dal Corriere dello Sport. 

Valerio Staffelli: «Ma come è possibile lasciare un talento del calcio così? È un ragazzo che può dare ancora tanto al calcio».C’è rimasto male?».

Daniele De Rossi: «E vediamo, tra poco dovrei sapere dove continuerò e vedremo se potrò dare molto o poco…».«Un pochino sì, ci sono rimasto male»

Valerio Staffelli: «Ma come è possibile un trattamento del genere, how is it possible? Un capitano non si può lasciare così».

Daniele De Rossi: «Invece sì, è il nostro lavoro. Ci sono persone che giocano a pallone e quelle che prendono decisioni. E chi ha preso la decisione, ha deciso questo».

Daniele De Rossi: «Come dirigente probabilmente, se avessi voluto, mi avrebbero fatto rimanere ma io voglio continuare a giocare a calcio perché mi sento ancora un calciatore professionista».