Scozia, telecamere robot per riprendere le partite: scambiano testa del guardalinee per il pallone

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Ottobre 2020 14:50 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2020 14:50
Scozia, telecamere robot per riprendere le partite: scambiano testa del guardalinee pallone

Scozia, telecamere robot per riprendere le partite: scambiano testa del guardalinee per il pallone (dai social)

Esperimento flop in Scozia, telecamere robot per riprendere le partite: scambiano la testa pelata del guardalinee per il pallone.

Disastro in Scozia dove le telecamere robot per riprendere le partite hanno confuso la testa pelata del guardalinee per il pallone.

E’ successo durante l’ultima partita interna dell’ Inverness Caledonian Thistle. Perché sono state utilizzate telecamere robot?

Sembra a causa delle problematiche legate al Covid.

Meno persone entrano negli stadi, e meglio è. 

Quindi in Scozia stanno tentando di sostituire gli operatori umani con i robot. 

In altre parole stanno cercando di far riprendere le partite di calcio ai robot invece che agli uomini.

Ma il primo esperimenti è stato un autentico flop. 

Tutta colpa del guardalinee pelato. O sarebbe meglio dire di una intelligenza artificiale che tanto intelligente non è…

Infatti è accaduto che queste telecamere robot hanno scambiato la testa del guardalinee con il pallone. 

Quindi mentre una squadra tirava in porta o addirittura segnava, loro riprendevano i movimenti blandi del guardalinee.

Così i tifosi non hanno assistito alle gesta dell’ Inverness Caledonian Thistle ma agli scatti sulla fascia del guardalinee.

Il momento più imbarazzante è stato all’86’, quando l’Inverness Caledonian Thistle ha raggiunto un insperato pareggio con Todorov. 

I tifosi non hanno visto questa rete ma il solito guardalinee. Quindi il telecronista, che era presente fisicamente allo stadio, non ha potuto fare altro che scusarsi con loro (fonte Twitter, account Tom Cox @seagull81).