Tennis. Internazionali Roma, Sara Errani male con la McHale: Ko 6-4 6-4 FOTO

di Emiliano Condò
Pubblicato il 13 Maggio 2015 17:18 | Ultimo aggiornamento: 13 Maggio 2015 17:22

ROMA – Brutta sconfitta per Sara Errani che esce a sorpresa al secondo turno degli internazionali d’Italia di tennis sconfitta dalla statunitense Cristina McHale per 6-4 6-4. La partita, però, ha avuto meno storia di quanto dica il punteggio: la Errani è apparsa sempre in affanno, sempre costretta a inseguire e subire il gioco della statunitense.

La McHale, numero 65 del mondo, chiude la pratica in poco più di un’ora e mezza. Dalla prima partita si capisce subito che ha più ritmo e i suoi colpi sono più efficaci. Errani fatica a trovare quella regolarità che le ha permesso di arrivare al numero 15 della classifica mondiale. Sara insegue tutto il set ma cede 6-4. Copione simile il secondo set, con McHale che scappa subito sul 5-1. Sembra finita ma alla fine Errani ha un sussulto. Rimonta fino al 5-4 prima di arrendersi ad un game quasi perfetto della McHale.

“Brava lei” dice in conferenza stampa una Errani dimessa. “Ci tenevo, ma ci sono giornate no. Lei ha giocato veramente bene col dritto, aveva molta più forza di me. Era difficile fare i punti così. Ha servito anche molto bene, ma la chiave è stato il suo dritto”.

Nega Sara Errani che sia stato un problema di pressione: “Mi sentivo meglio del primo turno, ma non è andata bene. Ci sono anche le avversarie”.  In vista del Roland Garros per Errani c’è da migliorare “soprattutto sulla forza”. E poi c’è il punto dolente, il servizio. Quando glielo ricordano Errani si innervosisce: “E’ il mio punto debole, lo so. Se fosse facile lo avrei già migliorato”.