Tennis. Mobbing in Sardegna: prosciolto Angelo Binaghi

Pubblicato il 22 Febbraio 2012 11:39 | Ultimo aggiornamento: 22 Febbraio 2012 11:43

CAGLIARI – Cadono definitivamente tutte le accuse nei confronti del presidente della Federazione Tennis Angelo Binaghi e del presidente del comitato sardo Antonello Montaldo.

Dopo la richiesta di archiviazione del pubblico ministero, Giangiacomo Pilia, anche il Gip del Tribunale di Cagliari, Giuseppe Pintori, ha condiviso l'esito delle indagini della Procura e prosciolto definitivamente i due componenti al vertice di Federtennis sarda e nazionale dall'accusa di mobbing sportivo nei confronti di due giovani promesse del tennis isolano.

La storia da cui era partita l'indagine riguarda due fratelli cagliaritani che, secondo l'ipotesi accusatoria, sarebbero stati messi in disparte senza una ragione. All'epoca dei fatti, a partire dal 2009, i due campioncini in erba avevano 11 e 12 anni e non erano piu' stati convocati dalla Federazione.