Il vecchio stadio comunale sarà abbattuto? Ultras insultano e minacciano il sindaco di Teramo

Pubblicato il 16 Settembre 2010 15:08 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2010 16:01

Il vecchio stadio comunale sarà abbattuto? Insultato e minacciato il sindaco di Teramo, Maurizio Brucchi. E’ la risposta degli ultras della squadra che in pieno centro città hanno affrontato in tarda serata di ieri, 15 settembre. L’episodio è avvenuto verso le 23 quando il primo cittadino si trovava nei pressi del municipio per verificare la sistemazione del nuovo impianto di illuminazione della cattedrale che sarà inaugurato domani sera con una cerimonia.

Secondo quanto ricostruito dallo stesso sindaco, che questa mattina ha sporto denuncia presso la procura della Repubblica, due giovani dei quali e’ riconducibile l’appartenenza allo schieramento che ha raccolto le firme per un referendum contro l’abbattimento del vecchio stadio comunale, lo hanno affrontato con insulti e minacce alla presenza di molti testimoni.

”Non è più possibile tollerare questa violenza che limita la libertà della mia persona – ha commentato Brucchi – ma che dimostra anche lo sprezzo delle istituzioni”. Sul posto sono intervenuti due agenti della polizia, ma l’accaduto ha suscitato anche l’immediata reazione del Prefetto che ha riunito oggi d’urgenza il Comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.