Terremoto Emilia, Coni: “Stiamo vedendo quali impianti riaprire”

Pubblicato il 31 Maggio 2012 23:47 | Ultimo aggiornamento: 31 Maggio 2012 23:48

ROMA – Il Coni si unisce al dolore delle famiglie dell'Emilia ''cosi' duramente colpite'' ed esprime sentimenti di ''sincera solidarieta' nell'impegno concreto di contribuire alla ripresa delle diverse attivita' produttive ed associative''.

L'ente sportivo fa sapere in una nota che ''sono in queste ore in corso, attraverso il coinvolgimento delle diverse strutture territoriali, contatti con la Regione Emilia – Romagna e con le autorita' deputate al governo dei territori per addivenire ad una mappatura dell'impiantistica sportiva al fine di coglierne le criticita' e programmare interventi utili ad assicurare la ripresa delle attivita' scolastiche e sportive''.

Il Coni invita pertanto tutte le federazioni sportive, le discipline sportive associate e gli enti di promozione sportiva ''ad assumere iniziative di supporto alle tante societa' sportive presenti sui territori affinche' alle stesse sia quanto piu' possibile agevolata la possibilita', anche in deroga agli attuali regolamenti, di riprendere l'attivita' in piena sicurezza e con la sospensione degli oneri finanziari (affiliazioni, tesseramenti, tasse gara, etc.)''.

Tutte le realta' cosi' duramente colpite sono invitate a fare riferimento alle sedi territoriali del Coni ''per concordare azioni comuni anche attraverso la ricerca di volontari per la gestione delle attivita'''.