Tessera del tifoso non più obbligatoria per amici e figli under 14 dei tesserati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 Aprile 2014 18:15 | Ultimo aggiornamento: 3 Aprile 2014 18:15
Tessera del tifoso non più obbligatoria per amici e figli under 14 dei tesserati

Tessera del tifoso non più obbligatoria per amici e figli under 14 dei tesserati

ROMA – La tessera del tifoso non sarà più obbligatoria per i figli under 14 e chi ha una tessera potrà portare due amici allo stadio. Marco Iaria sulla Gazzetta dello Sport anticipa le idee di una task force formata da ministero dell’Interno, Coni, Figc, Lega Serie A, Lega Serie B e Lega Pro.

Under 14 senza tessera. Un genitore tesserato potrà acquistare il biglietto per i propri figli minori di 14 anni mostrando solo un documento identificativo. L’obbligo di schedatura per i piccoli fan aveva portato ad eccessi come quello del papà bergamasco che aveva denunciato alla Gazzetta dello Sport quello che gli era successo a San Siro prima di Inter Atalanta: i suoi due figli non erano stati fatti entrare perché non avevano la tessera del tifoso.

Porta due amici allo stadio. Sarà estesa a tutti gli incontri del prossimo campionato l’opzione “Porta due amici allo stadio” che vale in eventi particolari come, per esempio, la finale di Coppa Italia. Se un tifoso tesserato fa da garante, cioè accompagna due amici e mostra la sua tessera al momento dell’acquisto, i suoi due amici senza tessera potranno comprare il biglietto ed entrare.

L’obiettivo del progetto della Lega A (parallelo al lavoro della task force) “più pubblico allo stadio” è quello di “sburocratizzare” e rendere più facile acquistare il biglietto (anche nel giorno della partita, tramite internet) e seguire la propria squadra in trasferta. Fidelizzare i tifosi con pacchetti sconto, combattendo il caro-prezzi, che si fa sentire soprattutto nelle gare di cartello.