Tessera del tifoso, Roma: battesimo con prima partita in notturna

Pubblicato il 26 Agosto 2010 18:20 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2010 21:35

Il conto alla rovescia per l’esordio in notturna della tessera del tifoso nel campionato italiano è agli sgoccioli. Sabato sera, in occasioni di Roma-Cesena in programma alle 20:45, lo Stadio Olimpico terra’ a battesimo il nuovo strumento di ‘fidelizzazione’ adottato dalle societa’ di calcio. La societa’ giallorossa, a fronte di 18 mila abbonati, ne ha stampate 21 mila dopo aver ricevuto il “nulla osta” da parte della Questura, organo competente per comunicazioni su eventuale presenza di motivi ostativi al rilascio (Daspo in corso e condanne per reati da stadio negli ultimi 5 anni). Tutti i possessori di tessera (sia con abbonamento sia col singolo biglietto, acquistabile a prezzo scontato) potranno entrare all’Olimpico attraverso un percorso agevolato con corsie dedicate.

“Un po’ come capita in autostrada col Telepass – fanno sapere da Trigoria – la tessera dimezzera’ i tempi d’ingresso”. Diverso il discorso per i circa 15 mila tifosi prevosti che si presenteranno ai tornelli dello stadio sprovvisti della card: per loro i controlli saranno piu’ meticolosi (due fasi di ‘filtraggio’ con controllo del documento, del biglietto ed eventuali perquisizioni, prima di salire sugli spalti). Proprio per questo, la Roma comunicherà ai propri sostenitori di arrivare all’impianto con largo anticipo onde evitare code e complicazioni. A vigilare sul corretto afflusso del pubblico, oltre alle forze dell’ordine, saranno i 500 steward formati dalla società capitolina e mobilitati in ogni incontro casalingo della squadra di Ranieri. “Indipendentemente dal numero degli spettatori – e’ infatti la linea della Roma – noi li schieriamo sempre al completo. Per questo motivo, la richiesta di puntare su steward esperti con noi e’ superflua. Cosi’ come quella che vorrebbe l’utilizzo di personale piu’ prestante fisicamente.la nostra idea e’ che in alcune circostanze il cervello e’ piu’ utile dei muscoli”.

Il piano definitivo relativo all’ordine pubblico verra’ comunque ripassato e ottimizzato nell’ultima riunione pre-match in Questura, prevista per domani. Si parlera’ anche dei mille tifosi del Cesena che, tutti provvisti di tessera, si accomoderanno nel settore riservato alla tifoseria ospite e di quelli che invece potrebbero aver acquistato singolarmente il biglietto e che quindi finiranno mischiati ai supporter giallorossi. Infine, alcuni gruppi organizzati potrebbero anche decidere di protestare contro l’introduzione della tessera del tifoso restando all’esterno dell’Olimpico, entrando solamente nell’intervallo tra primo e secondo tempo, oppure isolando chi ha sottoscritto la card spostandosi in blocco nella gradinata bassa della Curva Sud.