Thiago Motta a processo per omissione di soccorso

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2014 22:09 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2014 22:09
Thiago Motta a processo per omissione di soccorso

Thiago Motta a processo per omissione di soccorso (foto Ansa)

COMO – Il calciatore della Nazionale Thiago Motta, italo-brasiliano attualmente in forza al Paris St. Germain, è imputato per  omissione di soccorso in un processo che si è aperto oggi 1 ottobre in Tribunale a Como.

L’atleta è accusato di essersi allontanato dal luogo di un incidente stradale che aveva lui stesso provocato nel dicembre del 2009, quando giocava nell’Inter di Mourinho, nella stagione del “triplete”. L’incidente avvenne in via Dante a Veniano (Como) lungo la strada che porta al centro sportivo dell’Inter, la Pinetina di Appiano Gentile.

Motta, alla guida di una Volvo, tamponò la Fiat Punto di un uomo di Guanzate (Como), che si era bloccato perché l’auto davanti a lui aveva improvvisamente frenato. In seguito all’urto, la Punto finì contro la recinzione di una casa. Al calciatore è contestato il fatto di essersi allontanato dal luogo del sinistro senza attendere l’arrivo dei carabinieri, anche se Thiago Motta si difende dicendo di essere andato alla Pinetina, il centro sportivo dove si allena l’Inter,  a compilare la constatazione amichevole di incidente.

Il processo è partito oggi davanti al giudice monocratico di Como, benché risulti che l’automobilista autore della denuncia sia stato risarcito. In aula è stata sentita proprio la parte lesa, dopo di che l’udienza è stata rinviata a dicembre. .