Follia a Lisbona, tifosi lanciano sassi contro il pullman del Benfica: feriti 2 calciatori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2020 15:43 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2020 15:43
Follia a Lisbona, tifosi lanciano sassi contro il pullman del Benfica: feriti 2 calciatori

Follia a Lisbona, tifosi lanciano sassi contro il pullman del Benfica: feriti 2 calciatori (foto Ansa)

LISBONA (PORTOGALLO) – Il coronavirus non ha scavato nelle coscienze dei tifosi violenti cambiando le loro brutte abitudini.

A scrivere l’ennesima pagina nera del pallone questa volta è il Portogallo.

A pochi giorni dalla ripresa dopo lo stop, registra un episodio in cui a farne le spese sono stati i giocatori del Benfica.

Dopo il pareggio a reti inviolate contro il Tondela ieri sera, un gruppo di supporter ha lanciato sassi al bus della squadra, ferendo due giocatori del Benfica che sono stati trasportati in ospedale.
  

  I giocatori del Benfica che sono stati feriti sono Weigl e Zivkovic ma per entrambi non si tratta di ferite serie.

Il club lusitano ha già emesso un comunicato nel quale ha annunciato di aver garantito la massima collaborazione alle forze dell’ordine per identificare i colpevoli del gesto.

Mentre in Portogallo hanno ricominciato il campionato, in Italia ci siamo quasi. 

La Serie A ripartirà il 20 giugno ma prima avremo l’antipasto con le partite di Coppa Italia.

Juventus-Milan del 12 giugno e Napoli-Inter del 13 serviranno a stabilire le squadre che disputeranno la finalissima di Coppa Italia.

L’ultimo atto del primo trofeo italiano che verrà assegnato durante il coronavirus verrà disputato il 17 giugno allo stadio Olimpico di Roma (fonte ANSA).