Tino Asprilla ricoverato in ospedale, tutta colpa di Twitter…

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 12 Ottobre 2019 17:16 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2019 17:16
Tino Asprilla ospedale Twitter lo ha usato troppo per dibattito politico

Tino Asprilla è stato ricoverato in ospedale per un utilizzo eccessivo di Twitter (dai social)

ROMA – Tino Asprilla torna a far parlare di sé ed anche questa volta il calcio non c’entra nulla. L’ex attaccante del Parma è finito il ospedale per un motivo che non si era mai sentito, ha utilizzato troppo Twitter fino a farsi male alla mano. Non appena ricoverato, Tino Asprilla si è giustificato in questo modo: “Mi sono lasciato troppo coinvolgere nel dibattito politico, ho scritto talmente tanti tweet da farmi male alla mano ma per fortuna non ci sono fratture…”. 

Tino Asprilla, una serie di notizie davvero bizzarre. 

Questa notizia singolare è stata riportata dal Sun ma è solamente l’ultima di una lunga lista. Nel 2014, Faustino Asprilla e la sua famiglia furono minacciati di morte nella loro abitazione in Colombia. Fu lo stesso ex giocatore del Parma a denunciare l’episodio in un comunicato nel quale annunciò anche la sua volontà di lasciare Tuluà, il paese in cui è nato e dove è tornato a vivere alla fine della sua carriera.

Ecco cosa scrisse l’ex calciatore del Parma nel comunicato: “Oggi è uno dei giorni più tristi della mia vita. Devo lasciare la mia terra, Tuluà, perché sono vittima di un’estorsione. La mia famiglia è stata minacciata di fronte a me, mio padre e le mie sorelle. Con tutta l’impotenza e il dolore prendo questa decisione di lasciare Tuluà per la sicurezza dei miei cari.

Ho dedicato la mia vita a rappresentare il mio paese all’estero, a dare gioia al mio popolo colombiano, e quando finalmente posso recuperare il tempo perso con i miei cari sono costretto a scappare dal mio popolo da una porta sul retro. Ma non sono il tipo di persona che resta in silenzio di fronte all’ingiustizia. Voglio denunciare davanti ai media e al paese ciò che è successo”.

Un anno dopo, nel 2015, Faustino Asprilla,   volle celebrare San Valentino in modo speciale. Confermando la sua fama di playboy Asprilla postò sul suo profilo Twitter una foto   insieme a quattro bellissime ragazze. “Buon San Valentino. Mi dispiace se non potete avere una giornata come la mia”, il messaggio dell’ex Parma.

L’immagine fece parte della campagna pubblicitaria per promuovere la marca di cond0m prodotti proprio da Asprilla che hanno come slogan la frase “Cond0m Tino, le dimensioni contano“. Asprilla sottolineò che la sua iniziativa nacque dalla volontà di “togliere gli adolescenti dall’imbarazzo per l’uso dei cond0m” e per “prevenire l’Aids”.

Lo scorso 15 maggio, l’ex calciatore del Parma, in occasione del suo 50° compleanno, ha mandato un messaggio a Esperanza Gómez, nota attrice a luci rosse, attraverso i social network.  Secondo quanto scrive il Sun, l’ex attaccante colombiano “l’ha invitata sfacciatamente a spegnere la candela per il suo 50esimo compleanno”. Il giornale inglese ha riportato l’intera conversazione tra Asprilla e Esperanza Gómez.