Titti Improta: “Maurizio Sarri? Maleducato. E quelle risate dei colleghi…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 marzo 2018 8:44 | Ultimo aggiornamento: 13 marzo 2018 8:44
titti improta maurizio sarri

Titti Improta: “Maurizio Sarri? Maleducato. E quelle risate dei colleghi…”

ROMA – “Sei una donna e sei carina, per questo non ti mando affanc…”. E’ polemica sulla risposta che Maurizio Sarri ha dato nel post partita di Inter-Napoli a una domanda di Titti Improta, giornalista dell’emittente campana Canale 21 che aveva chiesto se dopo il pari lo scudetto fosse compromesso.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Il video è diventato un caso sui social in queste ore con una valanga di critiche al tecnico del Napoli. Sarri, al termine della conferenza stampa, si è reso conto della sua uscita fuori luogo e ha fatto chiamare la giornalista alla presenza del portavoce del Napoli Nicola Lombardo.

“Mi ha chiesto – racconta Improta – se fossi permalosa e io gli ho risposto che non lo sono ma che lui non si può permettere di usare espressioni del genere. A quel punto Sarri si è scusato, dicendo di aver commesso un errore”. “Sono convinta – ha continuato la giornalista – che non sia né sessista, né omofobo, ma è stata un’uscita maleducata con termini che non andrebbero mai usati. In un contesto lavorativo non ci si dovrebbe mai mandare a quel paese”.

“Quello che francamente mi ha più ferito – ha concluso la Improta – è stata la risata di tutti i colleghi in sala stampa. Ecco, quello fa dispiacere. Il calcio resta un ambiente ancora tanto maschilista. Le donne devono sempre lavorare di più, essere più disponibili e dare il massimo per poter emergere”.