Torino, incidente del pullman dei calciatori: è caccia ai pirati della strada

Pubblicato il 10 Ottobre 2011 10:07 | Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre 2011 12:53

TORINO – Non sono stati individuati dalla polizia stradale di Torino i due ladri del tir che ieri sera hanno provocato l’incidente stradale che ha coinvolto il pullman su cui viaggiava la squadra del Torino di ritorno dalla trasferta di Verona. I calciatori sono rimasti illesi, ma due persone, a bordo di una vettura, sono morte.

L’incidente e’ accaduto alla barriera di Trofarello (Torino) sull’autostrada Torino-Piacenza. I due ladri, che avevano sottratto la motrice e il rimorchio a due ditte dell’Astigiano, sono fuggiti coprendosi il volto con il colletto delle felpe, tagliando una rete metallica e dirigendosi a piedi verso la zona industriale di Moncalieri (Torino).

Gli agenti stanno visionando i filmati degli impianti di sorveglianza dell’autostrada per arrivare a particolari che consentano di identificarli. Sulla vettura, una Bmw rimasta accartocciata tra il tir e il bus del Toro, viaggiavano tre persone.

Lorenzo Ghedi, 25 anni, e Fabio Massimo Pozzo, 31, entrambi di Torino, sono deceduti sul posto. Il conducente, Paolo Pozzo, 24 anni, e’ stato ricoverato al Cto in prognosi riservata.

Nella notte e’ stato sottoposto a un intervento per ridurre le fratture dovute al forte trauma facciale che ha subito. I medici mostrano un cauto ottimismo sulle sue possibilita’ di sopravvivenza.

Le immagini dell’inciente (foto LaPresse):