Torino-Juventus: tre tifosi arrestati, cinque denunciati

Pubblicato il 18 febbraio 2018 16:29 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2018 16:29
Torino-Juventus: tre tifosi arrestati, cinque denunciati

Torino-Juventus: tre tifosi arrestati, cinque denunciati ANSA/ ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – Tre tifosi arrestati, 5 denunciati, 16 fumogeni e due bastoni sequestrati: è il bilancio dei controlli delle forze dell’ordine prima, durante e dopo il derby Torino-Juventus per il quale sono stati impegnati oltre 500 operatori della Forza Pubblica. Il momento più caldo la scorsa notte quando un equipaggio della Digos ha bloccato un raid di una ventina di ultrà granata del gruppo ‘Banda Bayer’ in un bar del centro cittadino, in riva al Po.

Travisati con cappelli e sciarpe e vestiti di scuro, hanno assalito un gruppo di juventini seduti al bar, scagliando tavoli, sedie e altri oggetti contundenti. L’intervento della Digos ha fermato gli aggressori: due, P.C., di 33 anni, incensurato, e C.T.M., di 27, pluripregiudicato per reati in ambito sportivo e sottoposto a Daspo per 8 anni, sono stati arrestati, altri due denunciati.

Il terzo arresto, operato dal personale della Polizia Amministrativa, riguarda un tifoso juventino di 31 anni, della provincia di Novara, B.N., fermato con 16 fumogeni, 2 bastoni e una maschera.

Denunciati anche un 35enne juventino di Recanati (Macerata), F.L., per aver colpito con una ginocchiata uno steward e due tifosi, M.O.F., 51 anni, torinista, e D.C.A, 43, juventino, che hanno tentato di venire a contatto arrampicandosi fra le pareti divisorie del settore ospiti e della curva sud dello stadio ‘Grande Torino’.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other