Torino-Lazio, formazioni Serie A: Ventura sfida Petkovic con Alessio Cerci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 Dicembre 2013 11:53 | Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre 2013 11:54
Torino-Lazio, formazioni Serie A: Ventura sfida Petkovic con Alessio Cerci (LaPresse)

Torino-Lazio, formazioni Serie A: Ventura sfida Petkovic con Alessio Cerci (LaPresse)

TORINO, STADIO OLIMPICO – Torino-Lazio, probabili formazioni della partita valida per la quindicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

TORINO-LAZIO ore 15

Torino (3-4-1-2): Padelli; Glik, Rodriguez, Moretti; Darmian, Vives, Farnerud, D’Ambrosio; El Kaddouri; Cerci, Immobile.
A disp.: Gomis, Berni, S.Masiello, Scaglia, Basha, Brighi, Gazzi, Maksimovic, Bellomo, Pasquale, Meggiorini, Barreto. All.: Ventura
Squalificati: Gillet (fino a febbraio 2017)
Indisponibili: Bovo, Larrondo

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Konko, Novaretti, Cana, Pereirinha; Ledesma; Candreva, Onazi, Ederson, Lulic; Floccari.
A disp.: Berisha, Strakosha, Biava, Ciani, Cavanda, Vinicius, Hernanes, Biglia, Keita, Perea, Felipe Anderson. All.: Petkovic
Squalificati: Mauri (fino al 2 maggio 2014)
Indisponibili: Alfaro, Gonzalez, Radu, Klose

Torino mai così prolifico dopo 14 giornate da 29 anni, in serie A: l’ultimo campionato con 23 reti all’attivo risaliva al 1984/85, quando i granata chiusero al secondo posto. 100 panchine in granata per Giampiero Ventura, che conta un bilancio di 37 vittorie, 34 pareggi e 28 sconfitte. L’esordio è datato 13 agosto 2011, Torino-Lumezzane 1-0 in coppa Italia. La Lazio ha vinto solamente una delle ultime 9 partite giocate in campionato: l’unico successo risale allo scorso 27 ottobre, quando si è imposta per 2-0 all’Olimpico sul Cagliari. Nelle altre 8 partite considerate lo score biancoceleste è stato di 5 pareggi e 3 sconfitte. Dal giorno del 2-0 sul Cagliari sono adesso 5 i turni di digiuno laziali, con 3 pareggi (tutti per 1-1) e 2 sconfitte. (con la collaborazione di Football Data).

Gli anticipi del sabato.

Napoli-Udinese 3-3, pagelle e tabellino

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael 5; Maggio 5,5, Fernandez 5,5, Albiol 6, Reveillere 5,5 (36′ st Armero sv); Dzemaili 6 (32′ st Berhami sv), Inler 5; Callejon 6,5, Pandev 7 (28′ st Mertens sv), Insigne 5; Higuain 7. (25 Reina, 15 Colombo, 3 Uvini, 28 Cannavaro, 22 Radosevic, 91 Zapata). All.: Benitez 5,5.

UDINESE (3-4-2-1): Brkic 5; Heurtaux 5,5 (22′ st Maicosuel 5,5), Danilo 6, Domizzi 5,5; Basta 6,5, Allan 6,5, Lazzari 6,5, Gabriel Silva 6,5; Pereyra 5,5, Bruno Fernandes 6,5 (38′ st Naldo sv), Nico Lopez 5,5 (35′ st Zielinski sv). (30 Kevala, 6 Bubnjic, 7 Badu, 14 Mlinar, 18 Jadson, 19 Douglas, 27 Widmer, 52 Merke, 66 Pinzi). All. Guidolin 6,5. Arbitro: Gervasoni di Mantova 5. Reti: nel pt 37′ e 40′ Pandev, 45′ aut. Fernandez; nel st. 24′ Bruno Fernandez. Angoli: 10-8 per il Napoli. Recupero: 0′ e 4′. Espulsi: Guidolin (37′ st) ed l suo vice Viviani (49′ st) per proteste. Ammoniti: Albiol, Fernandez, Pandev, Dzemaili e Domizzi per gioco scorretto, Bruno Fernandez per proteste. Spettatori: 28 mila.

Livorno-Milan 2-2, pagelle e tabellino

Livorno (3-5-2): Bardi 6, Coda 6, Emerson 6.5, Ceccherini 6.5, Mbaye 6.5 (47′ st Lambrughi sv), Biagianti 6, Luci 6.5, Duncan 6.5 (48′ st Rinaudo), Schiattarella 6.5, Siligardi 7 (29′ st Greco sv), Paulinho 7 (22 Anania, 33 Valentini, 3 Gemiti, 5 Decarli, 24 Benassi, 29 Borja, 14 Mosquera, 20 Emeghara, 7 Belingheri). All.: Nicola 6.5.

Milan (4-3-2-1): Gabriel 6, Nocerino 5 (14′ st Niang 5), Zapata 6, Mexes 5,5, Emanuelson 5, Montolivo 5, De Jong 5,5, Poli 5 (29′ st De Sciglio 6), Birsa 4,5 (37′ El Sharawy 5), Kakà 5, Balotelli 7. (32 Abbiati, 35 Coppola, 25 Bonera, 81 Zaccardo, 24 Cristante, 8 Saponara, 9 Matri). All.: Allegri 5.5. Arbitro: Guida 6. Reti: nel pt 7′ Balotelli, 25′ Siligardi. Nel st 13′ Paulinho, 38′ Balotelli. Angoli: 6-3 per il Livorno Recupero: 1′ e 4′. Ammoniti: Biagianti. Coda, El Sharawy, Mbaye per gioco scorretto, Emerson e Mexes per proteste, Paulinho per condotta non regolamentare. Spettatori: 15.706 per un incasso di 252.096,31 euro.