Il Torino batte il Milan e lo aggancia, zona Champions a -2

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 28 aprile 2019 22:00 | Ultimo aggiornamento: 28 aprile 2019 22:37
Il Torino batte il Milan e lo aggancia, zona Champions a -2

Il Torino batte il Milan e lo aggancia, zona Champions a -2. Foto ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – Posticipo del campionato italiano di calcio di Serie A, Torino-Milan 2-0, gol: Andrea Belotti su rigore al 57′ e Berenguer al 68′.
Festa Torino. I granata hanno vinto 2-0 contro il Milan e lo hanno agganciato al quinto posto in classifica a meno due dal quarto posto, ultimo utile per partecipare alla prossima Champions League, occupato dalla Roma.

Insieme a Torino e Milan c’è anche l’Atalanta, squadra che domani scenderà in campo contro l’Udinese. Dopo un primo tempo equilibrato, la svolta della partita è arrivata poco dopo il 50′. Prima l’arbitro non ha espulso Suso per doppia ammonizione, scatenando l’ira di Cairo in tribuna e di Mazzarri in campo, poi ha mostrato il cartellino rosso all’allenatore del Torino per proteste. Questo episodio sfavorevole, ha caricato la squadra e ha trasformato lo stadio in una bolgia. 

Nel frastuono dello Stadio Olimpico, qualche minuto dopo l’arbitro ha assegnato un calcio di rigore al Torino per un contatto tra Kessie e Izzo nell’area di rigore rossonera. Dagli undici metri non ha sbagliato Belotti. Undici minuti dopo, Berenguer ha raccolto una respinta della difesa del Milan e ha battuto Donnarumma con una palombella che è stata solamente toccata dall’estremo difensore rossonero. 

A quel punto, il Milan oltre ad aver perso la partita, ha perso anche la testa. Romagnoli era già ammonito ma si è beccato un rosso diretto perché ha applaudito l’arbitro in maniera polemica. Dopo questa sconfitta, la panchina di Gattuso torna a traballare pericolosamente. Senza qualificazione alla prossima Champions League, Gattuso avrà pochissime possibilità di essere confermato in panchina. 

Torino-Milan 2-0, Belotti e Berenguer agganciano i rossoneri. 

La prima occasione da gol è stata creata dal Torino dopo appena tre minuti di gioco. Berenguer ha servito un ottimo assist a De Silvestri ma l’esterno del Torino ha calciato alle stelle da buona posizione. Al 7′, Suso è stato ammonito per aver fermato una ripartenza del “Gallo” Belotti. 

Al 16′, Rincon ha rubato palla a Paqueta ed è stato steso dal centrocampista del Milan. Cartellino giallo a Paqueta e calcio di punizione dal limite dell’area di rigore per i granata. Ansaldi è andato al tiro ma ha sparato la palla in curva. Al 31′, Suso ha calciato con potenza con il destro ma Salvatore Sirigu è stato bravo a respingere la sua conclusione a rete con i pugni. Il primo tempo è terminato sul risultato di zero a zero. 

Al 52′ Suso, già ammonito, ha fermato una ripartenza del Torino ma non è stato espulso per doppia ammonizione. Cairo ha protestato vivacemente dalla tribuna e Walter Mazzarri è stato espulso per proteste. Al 56′, l’arbitro Guida ha assegnato un calcio di rigore al Torino per un fallo di Kessie su Izzo. Dagli undici metri, non ha sbagliato Belotti. Il “Gallo” ha trasformato il rigore calciandolo centralmente. 

Il Torino ha raddoppiato al 68′. Berenguer ha raccolto una respinta corta della difesa del Milan e ha battuto Donnarumma con un tiro a fil di palo. Il portiere del Milan ha toccato la palla ma non è riuscito a respingere la conclusione a rete dello spagnolo. All’81’, l’arbitro Guida ha espulso Romagnoli perché il difensore del Milan lo aveva applaudito in maniera ironica. Romagnoli era già ammonito ma è stato espulso per rosso diretto. E’ finita, il Torino ha battuto il Milan e lo ha agganciato in classifica. 

Torino-Milan, le scelte di Walter Mazzarri e Rino Gattuso.

Il Torino gioca il big match con il 3-5-2 che è il suo marchio di fabbrica. Walter Mazzarri schiera Salvatore Sirigu tra i pali, difesa a tre con Armando Izzo, Nkoulou e Moretti, centrocampo a cinque con De Silvestri e Ansaldi sulle corsie esterne, Lukic e Rincon nella zona mediana del campo con Meite ad inventare calcio. Berenguer agisce alle spalle del “Gallo” Belotti.

Il Milan risponde con un coraggioso 4-3-3. Tra i pali torna il titolare Gigio Donnarumma, completamente recuperato dal suo infortunio. Davanti a lui gioca una difesa a quattro con Andrea Conti terzino destro, Rodriguez terzino sinistro, con Musacchio e Alessio Romagnoli al centro della difesa. Centrocampo a tre con Kessie e Bakayoko nella zona mediana del campo e Lucas Paqueta in cabina di regia. Il fantasista brasiliano è tornato in campo dopo un lungo infortunio rimediato contro l’Udinese. Tridente con Suso e Calhanoglu ai lati di Cutrone. Panchina per Piatek dopo alcune prestazioni sottotono.

Di seguito le formazioni ufficiali di Torino-Milan.

TORINO (3-5-2) – Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti; De Silvestri, Lukic, Rincon, Meite, Ansaldi; Berenguer, Belotti.
A disposizione: Ichazo, Rosati, Aina, Bremer, Singo, Parigini, Damascan, Falque, Millico.
Allenatore: Walter Mazzarri.

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Cutrone, Calhanoglu.
A disposizione: Donnarumma A., Reina, Abate, Caldara, Laxalt, Zapata, Bertolacci, Biglia, Mauri, Borini, Castillejo, Piatek.
Allenatore: Gennaro Gattuso.