Torino, presidente Cairo contestato a Superga

Pubblicato il 4 Maggio 2011 19:15 | Ultimo aggiornamento: 4 Maggio 2011 19:47

TORINO – Grande tensione a Superga dove si e' svolta la commemorazione per il 62/o anniversario della tragedia del Grande Torino. Il presidente del club granata, Urbano Cairo, giunto alla Basilica insieme alla squadra per la tradizionale messa del 4 maggio, e' stato duramente e ripetutamente contestato dai tifosi, in tutto un migliaio di persone. La tifoseria organizzata, da tempo in aperto dissenso con il vertice societario, aveva invitato Cairo a non presentarsi. La contestazione e' stata particolarmente forte all'arrivo del pullman con il presidente e i giocatori, al termine della messa e dopo il raccoglimento davanti alla lapide dedicata alle 31 vittime della sciagura aerea del 1949. Qualcuno ha cercato anche di arrivare a contatto con Cairo, ma le forze dell'ordine hanno mantenuto la situazione sotto controllo. Nei giorni scorsi scritte contro Cairo erano comparse sui muri di Masio, paese in provincia di Alessandria, zona d'origine del patron granata. .