Marchisio, rapina in casa a Vinovo: l’ex Juve e la moglie minacciati con pistole

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Ottobre 2019 8:37 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2019 9:12
Torino, rapina in casa di Marchisio: l'ex Juve e la moglie minacciati con pistole

Claudio Marchisio (foto ANSA

TORINO – Rapina nella villa dell’ex calciatore Claudio Marchisio. Nella serata di ieri, martedì 29 ottobre, quattro persone, con il volto coperto, armate di pistola e cacciavite, hanno fatto irruzione nell’abitazione dell’ex calciatore della Juventus a Vinovo, in provincia di Torino, e, minacciando lui e la moglie con le armi, li hanno costretti ad aprire la cassaforte, facendosi consegnare denaro e gioielli contenuti in cassaforte. 

Secondo i primi accertamenti dell’ Arma, riporta La Stampa, la rapina sarebbe durata pochi minuti. Giusto il tempo necessario di costringere il giocatore ad arrendersi e consegnare il denaro e i gioielli della moglie Roberta ai banditi. L’ ammontare del bottino, ingente, per il momento non è ancora stati stimato.

Secondo una prima ricostruziona Marchisio e la moglie stavano uscendo di casa diretti al campo delle giovanili della Juventus, quando sono stati bloccati dai rapinatori. Costretti a rientrare non hanno opposto resistenza. Dei banditi, per ora si sa poco. Forse italiani, si sarebbero allontanati dalla zona con un’ auto posteggiata all’ esterno del complesso residenziale.

Fonte: LA STAMPA – ANSA