Torino-Getafe in diretta tv su SportItalia: Sansone in cerca del gol

Pubblicato il 9 agosto 2012 13:44 | Ultimo aggiornamento: 9 agosto 2012 13:44

Sansone (LaPresse)

TORINO – Torino-Getafe verrà trasmessa in diretta tv esclusiva da SportItalia alle ore 18; le formazioni della partita. Torino (4-3-3): Gillet, Darmian, Glik, Ogbonna, D’Ambrosio, Basha, Gazzi, Sansone, Meggiorini, Sgrigna, Stevanovic. A disposizione: Lys Gomis, Di Cesare, Bianchi, Pagano, Masiello, Vives, Gorobsov, De Feudis, Brighi, Migliorini, Diop, Barbosa.

Getafe (5-4-1): Ustari, Manuel, Torres, Alexis, Lacen, Micu, Sarabia, Leon, Codina, Lopez, Castro. Allenatore: Plaza.
Giampiero Ventura, allenatore del Torino, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Elena Rossin per TorinoGranata.it a poche ore dall’amichevole tra i granata ed il club spagnolo. Ecco parte delle sue dichiarazioni.

“Le solite cose, magari un pochino più accentuate poiché incontriamo una squadra che ha vinto un torneo (Trofeo Colombino con Sporting, Recreativo e Athlétic Tetouan, ndr) e in precedenza in amichevole aveva segnato cinque gol al Bruges, quindi per noi è una squadra di assoluta qualità e la partita è stimolante in quanto cercavamo le difficoltà e le andremo ad analizzare: vedremo quanto riusciremo a creare e quanto concederemo.

Presumo che i giocatori del Getafe non staranno tutti e undici nella loro metà campo, ma sarà più facile che saranno nella nostra metà campo. Al di là di questo, incontriamo una formazione che ha qualità e organizzazione, sarà un buon test. Ci sono alcune situazioni un po’ particolari come ad esempio il polpaccio di Brighi.

L’intenzione era di far giocare Matteo un’ora, ma se sono tutti un po’ stanchi lui, che era da molto tempo che non si allenava, è forse più stanco degli altri. Se da un lato dobbiamo verificare le condizioni del suo polpaccio dall’altro non possiamo neanche mandarlo al massacro, sicuramente giocherà un tempo, se di più si vedrà.  Vorrei mandare in campo Rodriguez una decina di minuti, ma non so ancora se ce la farà. Mentre Verdi ha recuperato e potrà giocare. L’anno scorso siamo stati talmente bene che quest’anno siamo tornati.

L’anno scorso in B ci aveva portato l’acqua e quest’anno che siamo in A invece c’è il sole. L’ospitalità del presidente dell’Omegna Bellosta, dei tifosi, di tutto il personale è stata meravigliosa, sono stati tutti di una gentilezza estrema.

Non abbiamo mai avuto un problema o se c’era da parte nostra una richiesta non facevamo tempo a esporla che era già esaudita. Ringrazio tutti anche in nome della squadra, vorrei dire grazie a Nicola Binda per quanto si è prodigato e in particolare ai Toro club della zona che hanno organizzato il servizio navetta per i nostri spostamenti durante tutto il ritiro qui a Omegna e per averci fatto sentire in ogni istante a casa con il loro calore e affetto. E’ stato tutto perfetto e il campo sempre in ottime condizioni.

Ma vorrei fare una denuncia: la sera della Notte Granata avrei vinto il quizzone, ma qualcuno non mi ha assegnato come corretta la risposta su quanti gol avevano realizzato Pulici e Graziani. Io avevo fatto l’esatta somma dei gol fatti dall’uno e dall’altro in granata, invece mi è stato detto che dovevo dire quanti gol avevano realizzato quando giocavano insieme nella stessa partita, quindi se uno dei due non giocava e l’altro segnava quella rete non era da contare”.