Totti boccia Florenzi e lancia Pellegrini capitano, tifosi divisi

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 Giugno 2019 12:35 | Ultimo aggiornamento: 24 Agosto 2019 10:45

Totti boccia Florenzi e lancia Pellegrini capitano, tifosi divisi. Foto ANSA/ ALESSANDRO DI MEO

ROMA – Totti ha lasciato la Roma sputando veleno su Franco Baldini e la proprietà americana ma ai tifosi non sono passate inosservate nemmeno le sue dichiarazioni su Alessandro Florenzi e Lorenzo Pellegrini. L’ex numero dieci della Roma ha preso una posizione chiara sui due calciatori. 

  • Leggi anche, Chi nel 2017: “Totti e Florenzi non si parlano più”.

Un giornalista ha chiesto a Totti se Florenzi e Pellegrini potessero essere gli eredi di lui e e di De Rossi e se i due calciatori romani lo avessero cercato prima della conferenza stampa di addio alla Roma. Totti ha risposto tracciando una netta distinzione tra Florenzi e Pellegrini.

Florenzi è stato chiamato per cognome e liquidato con due parole. Pellegrini è stato chiamato per nome e Totti lo ha elogiato con un lungo discorso che non è passato inosservato ai tifosi della Roma. 

Ecco le dichiarazioni di Francesco Totti nella conferenza stampa di addio alla Roma. “Florenzi non l’ho sentito. Pellegrini è un grande calciatore ed una persona perbene. Gli rinnovo i complimenti per il gol in Under 21. Non ci credeva che io potessi andarmene, ma ci crederà. A lui ho promesso tante cose, che spero possano avverarsi, è un ragazzo speciale, può dare tanto a questa maglia. È tifoso della Roma e qualche romano dentro serve sempre. Su di lui sono pronto a mettere una mano sul fuoco, sono sicuro che resterà per sempre alla Roma”.

Insomma, Totti ha “bocciato” Alessandro Florenzi e ha lanciato Lorenzo Pellegrini come nuovo capitano della Roma. Queste sue dichiarazioni hanno spaccato in due la tifoseria della Roma.

Secondo alcuni tifosi, la fascia dovrebbe essere tolta a Florenzi e consegnata a Pellegrini anche perché il terzino destro è al centro di una trattativa di mercato con l’Inter. Secondo altri, Francesco Totti non avrebbe dovuto mettere in mezzo Florenzi gettando ulteriore benzina sul fuoco in una situazione già molto delicata per la Roma.