Totti: “De Rossi è un fratello. Era già capitano anche quando giocavo io”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 maggio 2019 16:44 | Ultimo aggiornamento: 26 maggio 2019 16:46
Totti: "De Rossi è un fratello. Era già capitano anche quando giocavo io"

Totti: “De Rossi è un fratello. Era già capitano anche quando giocavo io”. Foto ANSA/ROLAND WEIHRAUCH

ROMA – In queste ore, Daniele De Rossi sta ricevendo attestati di stima da calciatori ed allenatori di tutto il mondo ma sicuramente uno speciale è arrivato dal suo vecchio capitano, che ora è uno dei suoi dirigenti, Francesco Totti. Fosse stato per l’ex numero dieci della Roma, De Rossi sarebbe stato confermato alla Roma. Ecco il messaggio di Francesco Totti a Daniele De Rossi.

Totti saluta Daniele De Rossi: “Più che un amico, sei stato un fratello”.

“Abbiamo condiviso tantissimo con questa maglia e con questi colori. Cose belle e brutte, lui è mio fratello anche fuori dal campo”. Francesco Totti saluta così Daniele De Rossi che stasera col Parma allo stadio Olimpico giocherà la sua ultima partita con la maglia della Roma.

“Spero che i nostri figli possano fare lo stesso nostro percorso. E non intendo dal punto di vista calcistico, ma soprattutto dal punto di vista dell’amicizia – aggiunge l’ex numero 10 giallorosso nel corso di un video pubblicato sul sito ufficiale del club – Ogni volta che segnavo lui era sempre uno dei primi a esultare insieme a me saltandomi sulla schiena. Siamo riusciti a portare Roma anche sul tetto del Mondo con l’Italia”.

5 x 1000

Nel corso di un approfondimento speciale dedicato al centrocampista su RomaTv Totti parla di De Rossi come di “un giocatore formidabile”, ripercorrendo l’avvio della carriera del n.16. ”Ha avuto la sfortuna che ho giocato per tanti anni, ma per me era sempre capitano anche in campo, anche quando c’ero io” (fonte Ansa).