Totti, dietro l’addio c’è una cordata guidata da Malagò pronta ad acquistare la Roma?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2019 19:24 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2019 19:26
totti malagò roma

Totti, dietro l’addio c’è una cordata guidata da Malagò pronta ad acquistare la Roma?

ROMA – Francesco Totti e la sua conferenza stampa dove ha annunciato le dimissioni da dirigente della Roma sono solo un preludio ad un rientro dalla porta principale di Trigoria. Secondo Affari Italiani infatti, l’ex capitano e dirigente della Roma avrebbe già un pre-contratto con una cordata guidata da Giovanni Malagò, attuale presidente del Coni.

La voce insistente gira da ieri mattina, 17 giugno, nel quartier generale della Roma dell’Eur, dove sono certi che l’accordo con la cordata di imprenditori guidata da Malagò, sia questione di ore. E la fine dell’avventura di Totti sia una sorta di sceneggiata concordata a tavolino per accelerare l’addio di James Pallotta e soprattutto dallo stadio della Roma, divenuto ormai l’unico motivo per tenere l’asset rappresentato dalla squadra. 

Venerdì scorso infatti, in una intervista a Tuttosport, Malagò aveva ammesso di “sognare” la presidenza della sua squadra del cuore, ovvero la Roma: “Non conosco un tifoso di calcio che non sogni di diventare il presidente della sua squadra”. Una frase che però Malagò aveva definito solo una “battuta”, sconsigliando, come scrive Marco Mensurati su Repubblica, l’ex capitano di fare una conferenza stampa con quei contenuti. Non si capisce però come mai Malagò abbia deciso di contraddire nei fatti il suo stesso pensiero, ospitando al Coni la conferenza stampa di Totti.

5 x 1000

Un’ipotesi quella di Malagò prossimo presidente della Roma che anche nelle radio romane comincia a serpeggiare. Ilario Di Giovanbattista, Radio Radio, è convinto infatti che non sia solo un sogno: “Nella situazione dello sport italiano non c’è dubbio che con l’avvento del nuovo Governo la figura di Malagò si andrà ridimensionando. Per un uomo come lui, con le sue relazioni e i suoi interessi internazionali, è il momento ideale per creare una cordata che possa acquistare la Roma. Sono convinto che questa possa essere una possibilità concreta nei prossimi mesi. Potrebbe approfittare dell’addio di Totti, che farebbe scendere la popolarità della Roma americana ai minimi termini. E’ uno scenario molto meno fantasioso di quello che potrebbe apparire oggi. E’ chiaro che servirà l’appoggio di persone con enormi possibilità, di istituzioni e di banche. Malagò prossimo Presidente della Roma è destinato a diventare qualcosa più di un sogno“.