Totti “aiuta” l’Italia, Mancini: “Euro 2020? Giochiamo per vincere”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Novembre 2019 20:32 | Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2019 20:32
Totti "aiuta" l'Italia, Mancini: "Euro 2020? Giochiamo per vincere"

Francesco Totti durante il sorteggio di Euro 2020 (fermo immagine tv dai social)

BUCAREST (ROMANIA) – Francesco Totti è stato il grande protagonista del sorteggio di Euro 2020 che si è svolto a Bucarest, in Romania. Totti è stato chiamato in rappresentanza dell’Italia visto che è campione del mondo nel 2006 e vice campione d’Europa nel 2000. L’ex capitano giallorosso ha “aiutato” gli azzurri pescando delle avversarie decisamente abbordabili. Gli azzurri sono capitati con Galles, Turchia e Svizzera evitando corazzate come Francia e Portogallo (che sono state pescate dalla Germania…). 

Al termine del sorteggio di Euro 2020, Roberto Mancini ha parlato ai microfoni di Rai 2. Le sue dichiarazioni sono riportate dall’Ansa. “Le squadre sono tutte competitive.
    siamo comunque alla fase finale. Certo poteva capitare anche la Francia, ma il nostro è un gruppo equilibrato. Noi stiamo facendo le cose per bene ma c’è da lavorare tantoe migliorare molto da qui all’inizio del torneo.  Siamo favoriti? Le partite sono da giocare, e le squadre che affrontiamo sono tutte competitive. Ci aiuta il fatto di giocare in Italia”

Pochi minuti dopo, Mancini è stato intervistato anche da Sky Sport. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport. “Le partite vanno giocate tutte. La Svizzera è un’ottima squadra, il Galles può essere la sorpresa e la Turchia è piena di giovani di talento. Non ci sono partite scontate”.“Non avrei avuto nessun problema ad affrontare i Bleus. Quando il gruppo è più equilibrato bisogna lottare fino alla fine.

Sappiamo quello che possiamo dare, fino ad oggi abbiamo fatto un ottimo percorso di qualificazione però la strada è lunga e tutto ciò che abbiamo fatto non conta più. Si parte per vincere, l’Italia ha il dovere di farlo anche quando non è favorita. Abbiamo dei giocatori che migliorano di partita in partita, hanno creato un buon gruppo. Poi vedremo quello che accadrà. Chiesa? A Palermo ha fatto una delle migliori partite in Nazionale. Spero che a Firenze possa riprendersi”.