Totti scherza con Nainggolan: “Vuoi tornare alla Roma? Purtroppo non posso più aiutarti…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Giugno 2020 18:24 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2020 18:24
Totti scherza con Nainggolan: "Vuoi tornare alla Roma? Purtroppo non posso più aiutarti..."

Totti scherza con Nainggolan: “Vuoi tornare alla Roma? Purtroppo non posso più aiutarti…” (foto Ansa)

ROMA – Simpatico siparietto sui social network tra Francesco Totti e Radja Nainggolan, vecchi compagni di squadra nella Roma.

L’ex capitano dei giallorossi conosce il sogno del Ninja di tornare a vestire la maglia della Roma e per questo ha deciso di scherzarci su sui social network.

“Radja vuoi tornare alla Roma? Purtroppo non posso più aiutarti perché non ci sto più dentro…”.

Pronta la replica di Nainggolan: 

“Da te farei anche il giardiniere…!”.

Poche ore prima, Radja Nainggolan è intervenuto nel corso di una intervista live su Twitch, dove ha parlato della sua nota rivalità sportiva con la Juve.

“Voglio sfatare questo mito per cui sarei contro la Juve – ha detto il centrocampista del Cagliari -. Io ho sempre detto che non andrei alla Juve perché mi piacciono le sfide, non voglio mai stare con i più forti”.

Non solo il siparietto con Totti, sentite Nainggolan: “Non vado alla Juve perché preferisco portare in alto una squadra meno forte”.

“La cosa più bella secondo me è prendere una squadra e portarla in alto. Poi ora gli juventini mi diranno che è la Juve a non volermi, ma va bene così. Ora i tifosi della Juve mi fanno anche i cori contro, ma la verità è che sono soltanto rimasto coerente con ciò che ho detto” ha aggiunto Nainggolan.

Il suo cartellino è ancora di proprietà dell’Inter, che lo ha girato in prestito al Cagliari.

E sul tecnico dei nerazzurri, Antonio Conte, Nainggolan spiega:

“Mi sarebbe piaciuto lavorare con lui, amo le persone che parlano chiaro e lui è uno che ti dice le cose in faccia, con me è stato sempre stato trasparente sin dall’inizio”.

Sui giocatori con cui avrebbe voluto giocare del passato o del presente ammette:

“Ho giocato con tanti grandi giocatori, mi ha sempre impressionato Seedorf, poi ce ne sono tanti, Messi, Cristiano Ronaldo, è giusto che chiunque fa la differenza chiunque ci voglia giocare”.

Infine a proposito della sua personalità, chiosa:

“La mia carriera è stata importante fino ad oggi, ho avuto sempre un buon rapporto con tutti, altroché creare problemi negli spogliatoi come qualcuno dice”. (fonte CORRIERE DELLO SPORT).