Calcio, trasferta vietata per i romanisti a Napoli. Tutte le decisioni dell’Osservatorio

Pubblicato il 23 Settembre 2010 17:26 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2010 17:46

I biglietti di Napoli-Roma in programma il 3 ottobre al San Paolo potranno essere acquistati soltanto dai residenti nella regione Campania: ciò significa che i tifosi giallorossi non potranno seguire la squadra in trasferta. E’ quanto ha stabilito il Comitato per la sicurezza delle manifestazioni sportive (Casms) nella riunione di questa mattina nel quale si è fatto anche il punto sulla “Tessera del tifoso”: ad oggi sono 550mila quelle rilasciate a fronte di oltre 700mila richieste.

Ecco nel dettaglio le altre decisioni prese dall’organismo del Viminale: Pro Patria-Lecco (Lega Pro), vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Varese; Fasano-Cerignola” (Dilettanti), vendita dei tagliandi ai soli residenti nella provincia di Brindisi e chiusura settori ospiti; Pistoiese-Pro Livorno (Dilettanti) vendita dei tagliandi ai soli residenti nella province di Pistoia e Pisa e chiusura settore ospiti; Ascoli-Livorno (Serie B) divieto di vendita dei tagliandi ai residente nella regione Toscana; Sassuolo- Atalanta (Serie B) divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella regione Lombardia; Lazio-Brescia (Serie A) divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella regione Lombardia; Virtus Lanciano-Juve Stabia” (Lega Pro) vendita dei tagliandi ai soli residenti nella regione Abruzzo; Barletta- Cosenza (Lega Pro), divieto di vendita dei tagliandi ai residenti nella provincia di Cosenza; Nocerina-Andria (Lega Pro), vendita dei tagliandi ai soli residenti nella regione Campania; Verona-Cremonese (Lega Pro), vendita dei tagliandi ai soli residenti nella regione Veneto.