Udinese-Catania, formazioni: Maicosuel alle spalle di Di Natale

Pubblicato il 31 Ottobre 2012 10:16 | Ultimo aggiornamento: 31 Ottobre 2012 10:16
Udinese-Catania, formazioni: Maicosuel alle spalle di Di Natale (LaPresse)

UDINE – Serie A, decima giornata. formazioni di Udinese-Catania:  

  UDINESE (3-5-1-1): 1 Brkic; 4 Angella, 5 Danilo, 11 Domizzi; 8 Basta, 37 Pereyra, 3 Allan, 21 Lazzari, 27 Armero; 77 Maicosuel; 10 Di Natale. (A disp. 25 Padelli, 93 Pawlowski, 16 Coda, 75 Heurtaux, 6 Faraoni, 34 Gabriel Silva, 88 Willians, 7 Badu, 9 Barreto, 31 Fabbrini, 13 Ranegie). All. Guidolin.    Squalificati: nessuno.    Diffidati: Pinzi, Domizzi.    Indisponibili: Muriel, Benatia, Pasquale, Pinzi.

 CATANIA (4-3-3): 21 Andujar, 22 Alvarez, 5 Rolin, 3 Spolli, 33 Capuano, 13 Izco, 10 Lodi, 4 Almiron, 28 Barrientos, 9 Bergessio, 17 Gomez. (1 Frison, 34 Messina, 2 Potenza, 14 Bellusci, 27 Biagianti, 30 Salifu, 24 Ricchiuti, 19 Castro, 15 Morimoto, 35 Doukara). All. Maran    Squalificati: Legrottaglie, Marchese.    Diffidati: nessuno.    Indisponibili: Sciacca, Augustyn, Terracciano, Keko.      Arbitro: Rocchi    Quote Snai: 1,90; 3,30; 4,00.

Udinese e Catania sono 2 delle 5 squadre della serie A 2012/13 ad aver finora subito il maggior numero di espulsioni a sfavore: sono 3, stessa cifra di Atalanta, Milan e Sampdoria.    Udinese e Catania sono 2 delle 6 squadre della serie A 2012/13 a non aver ancora segnato con giocatori subentrati a gara in corso: le altre 4 compagini sono Bologna, Genoa, Lazio e Milan.  L’ultimo gol ufficiale subito in casa dai friulani risale allo scorso 23 settembre quando, in serie A, si impose per 2-1 contro il Milan. L’autore del gol rossonero fu El Shaarawy al 54′: da allora si contano i restanti 36′ di quel match, piu’ le intere partite di campionato contro Genoa (0-0) e Pescara (successo per 1-0), per un totale di 216′ di inviolabilita’ casalinga.

L’ultimo gol ufficiale segnato in trasferta dal Catania risale allo scorso 26 agosto quando, in serie A, impatto’ 2-2 in casa della Roma. L’autore del secondo gol etneo fu Gomez al 69′: da allora si contano i restanti 21′ di quel match, piu’ le intere partite di campionato perdute in casa di Fiorentina (0-2), Bologna (0-4) ed Inter (0-2), per un totale di 291′ di digiuno fuori casa.