Mandragora e Okaka danno spettacolo, Udinese batte Genoa 2-0

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 marzo 2019 17:09 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2019 20:10
Mandragora e Okaka danno spettacolo, Udinese batte Genoa 2-0

Mandragora e Okaka danno spettacolo, Udinese batte Genoa 2-0. Foto ANSA/STEFANO LANCIA

UDINE – Il Genoa non riesce a confermare l’exploit contro la Juventus, l’Udinese vince 2-0 grazie al gol di Stefano Okaka su assist di Fofana ed alla magia di Mandragora dalla distanza. Tre punti pesanti in chiave salvezza per l’Udinese che ha battuto Genoa 2-0 in uno degli anticipi della 29/a giornata del campionato di serie A. Tudor festeggia con una vittoria il ritorno sulla panchina dei friulani che vanno in vantaggio dopo appena quattro minuti con Okaka, il raddoppio, nella ripresa, porta invece la firma di Mandragora, a segno al 16′.

Udinese-Genoa 2-0, gol di Okaka e Mandragora

MARCATORI 4′ OKAKA, 62′ MANDRAGORA

UDINESE (4-3-3) Musso, Stryger Larsen, Troost-Ekong, De Maio, Zeegelaar, Fofana (85′ Badu), Sandro (63′ Behrami), Mandragora, Pussetto, Okaka (73′ Lasagna), De Paul ALL.: Tudor

GENOA (4-4-1-1) Radu I, Pereira P, Romero C, Zukanovic, Criscito, Lerager, Radovanovic, Rolon (47′ Pandev), Lazovic (46′ Bessa), Sturaro (70′ Lapadula), Kouame’ ALL.: Prandelli

Igor Tudor si gode l’esordio vincente che vale doppio: per punti e morale. “Complimenti ai ragazzi. Ho visto grande sacrificio e voglia di fare. E’ una bella vittoria.
    Ci serve per dare un po’ di fiducia per questo finale di stagione”, anche perché dopo il doppio vantaggio “abbiamo avuto due-tre opportunità per fare il 3 a 0”. Tudor ha dato subito la sua impronta alla squadra, cambiando assetto tattico e mentalità. “La cosa che saltava all’occhio, nelle partite precedenti, è che la squadra era troppo bassa. Portando la difesa a 4 ho voluto alzarla un po’. Per un po’ ci siamo riusciti”. Ma il tecnico croato è consapevole che c’è ancora strada da fare. “A momenti abbiamo fatto bene, anche per il pressing, a momenti no. Ci sono tante cose da migliorare. Ci vogliono un paio di settimane di lavoro per crescere anche sulle verticalizzazioni”, aggiunge.

fonte: Ansa.