Ultras West Ham, Wisla, Real per Roma-Lazio: derby a rischio

di redazione blitz
Pubblicato il 7 Novembre 2015 15:58 | Ultimo aggiornamento: 7 Novembre 2015 15:58
Ultras West Ham, Wisla, Real per Roma-Lazio: derby a rischio

Foto archivio Ansa

ROMA – Gli ultras di Roma e Lazio sono sul piede di guerra per la divisione delle rispettive curve e domani, in occasione del derby, potrebbero ricevere l’aiuto di altre frange ultras come quelle del West Ham, del Real Madrid e del Wisla Cracovia.

Il derby è a rischio e l’allerta è massima perchè parliamo di tifoserie che nel loro “curriculum” hanno atti di violenza inaudita. Per capirci i tifosi del Wisla sfiorarono con un coltello, lanciato dagli spalti, l’ex calciatore del Parma Dino Baggio. Ne parla Sport Mediaset.

Allarme derby lanciato dalla Questura di Roma. “Sulla base delle informazioni acquisite – è scritto nella nota – la partita tra Roma e Lazio è ritenuta ad alto rischio”. “Da un monitoraggio in ambito internazionale, si e’ appreso che potrebbero giungere esponenti di tifoserie straniere gemellate con i supporter capitolini provenienti da Inghilterra (West Ham), Spagna (Real Madrid) e Polonia (Wisla Cracovia)”.
“Il questore di Roma Nicolo’ D’Angelo ha presieduto nel tardo pomeriggio odierno il tavolo tecnico per la programmazione del piano sicurezza del “derby” Roma-Lazio, che si disputera’ domenica 8 novembre alle ore 15.00 presso lo stadio Olimpico – si legge nel comunicato della questura -. La pianificazione tecnico-operativa dei dispositivi di sicurezza approntati per la stracittadina e’ entrata nel dettaglio delle possibili criticita’. L’incontro, sulla base delle informazioni acquisite, e’ ritenuto ad alto rischio. Da un monitoraggio effettuato in ambito internazionale, si e’ appreso che potrebbero giungere esponenti di tifoserie straniere gemellate con i supporter capitolini, provenienti dall’Inghilterra (West Ham), dalla Spagna (Real Madrid) e dalla Polonia (Wisla Cracovia). Il piano di sicurezza pertanto scattera’ gia’ dal pomeriggio di domani per arrivare al suo massimo sviluppo alle prime ore di domenica”.

“In particolare, in considerazione dell’apertura dei cancelli d’ingresso al pubblico prevista per le ore 13.00 di domenica, e’ stata pianificata una capillare operazione di bonifica dell’area stadio gia’ dalla giornata di domani. Nell’area di massima sicurezza dello stadio sara’ attuato lo sgombero dei veicoli in sosta e la rimozione dei cassonetti, campane e cestini gettarifiuti. Nel teatro delle operazioni opereranno reparti mobili, pattuglie in abiti civili per evitare eventuali episodi di illegalita’, squadre di artificieri, unita’ cinofile ed una squadra della Polizia Fluviale, per controllare il bacino del Tevere. A monitorare le operazioni elicotteri della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri”.