Bolt: “Nel 2016 lascio l’atletica per il calcio”

Pubblicato il 24 Ottobre 2012 0:34 | Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre 2012 13:37
Usain Bolt (LaPresse)

RIO DE JANEIRO – Usain Bolt non accantona il suo sogno: dopo l’atletica vuole fare il calciatore. L’ultima tappa dell’uomo più veloce del mondo saranno le Olimpiadi di Rio del 2016. Quindi Bolt  insiste nel voler tentare l’ingresso nel regno della pedata ritirandosi dalle competizioni nei 100 e 200 metri piani.

“Adoro giocare a pallone – ha ribadito il campione olimpionico giamaicano – lo so, io ho giocato, ho fatto due partite di beneficienza ed è qualche cosa che voglio veramente provare a fare. Dopo Rio mi ritirerò e vedrò se sono capace a giocare a calcio. Credo che ci riuscirò”.

Bolt, 26 anni e tifoso del Manchester United, squadra con la quale vorrebbe giocare, ha assicurato allo stesso tempo che tentera’ di difendere i suoi tre titoli olimpici a Rio dove festeggerà i trent’anni. “Dipende da come gestirò questi quattro anni. Credo che se passerò tutto questo tempo senza allenarmi duramente e senza mettere tanta pressione sul mio corpo, posso gestire questi anni… .La verità è che non sono preoccupato”.