Usain Bolt, esordio da panchinaro in Central Coast Mariners-Newcastle Jets

di Redazione Blitz
Pubblicato il 25 agosto 2018 18:55 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2018 18:55
Usain Bolt, esordio da panchinaro in Central Coast Mariners-Newcastle Jets

Usain Bolt, esordio da panchinaro in Central Coast Mariners-Newcastle Jets

SYDNEY (AUSTRALIA) – Esordio, ma solo come ‘panchinaro’, per Usain Bolt con i Central Coast Mariners. L’occasione è stata l’amichevole di precampionato che la squadra con cui è in prova la leggenda dello sprint ha giocato contro i Newcastle Jets (1-1), nello stadio di quest’ultima squadra, il Maitland Sports Ground gremito per l’occasione [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]. Inutile dire che le attenzioni e le grida dei tifosi sono stati tutti per Bolt, che ha ricambiato salutando la gente sugli spalti e con larghi sorrisi.

Poi con tuta, giaccone e berretto della squadra, si è seduto in panchina e ha seguito la partita, “per cominciare ad ambientarsi”, ha spiegato una fonte della squadra al ‘Sydney Morning Herald’. Va anche detto che in mattinata Bolt si era allenato, assieme ad altri giocatori dei Mariners che poi non sono scesi in campo.

“Dobbiamo dargli tempo – ha detto dopo la partita il tecnico dei Mariners Mike Mulvey parlando di Bolt -, perché su di lui stiamo facendo un lavoro a lungo termine. Si vede che non ha uno stato di forma da calciatore, ma non staremo qui a dirgli cosa deve fare e in quale posizione. Lo faremo a porte chiuse, e credo che nella prossima amichevole, di venerdì prossimo, lo farò giocare per almeno una decina di minuti”.

Non a caso, Fox Sports si è già assicurata i diritti, e trasmetterà la partita in diretta. Intanto Bolt insiste a voler trattato come ogni altro calciatore della rosa dei Central Coast, ma il ‘Sydney Morning Herald’ scrive che se supererà la fase di prova, all’icona della Giamaica verrà proposto un contratto da 3 milioni di dollari australiani, circa 1,8 milioni di euro, “una cifra mai pagata per un rookie” sottolinea il giornale australiano.