Anche il Var chiude alle 18? Milan-Roma e i rigori dati da Giacomelli solo l’ultimo episodio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Ottobre 2020 8:11 | Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre 2020 8:13
Il Var non si usa più? Sui rigori forse no... Milan-Roma e Giacomelli solo l'ultimo episodio

Il Var non si usa più? Sui rigori forse no… Milan-Roma e Giacomelli solo l’ultimo episodio

L’anno scorso ogni contatto in area era quasi un rigore, quest’anno invece il Var chiude alle 18? Milan-Roma con l’arbitro Giacomelli è solo l’ultimo degli episodi.

Due rigori assegnati senza consultare il Var, uno per parte in Milan-Roma. Due rigori dubbi che magari se visti al Var… Stessa cosa per le espulsioni. Insomma Milan-Roma è stata una partita vecchio stampo, con l’arbitro che prende decisioni senza andare a rivedere.

Ieri sera l’arbitro Giacomelli (e non il Var) in Milan-Roma ha conquistato la scena. Il primo rigore è stato assegnato per un contatto tra Pedro e Bennacer, con i replay che lasciano parecchi dubbi sul presunto intervento falloso del calciatore del Milan. Il secondo è stato concesso, quasi per compensazione, per un intervento di Mancini su Calhanoglu. Quest’ultimo non colpito dalla gamba alta dell’ex Atalanta, va comunque giù dopo un lieve contatto.

In entrambe le situazioni in Milan-Roma il Var, nonostante le proteste dei giocatori, non è intervenuto perché Giacomelli ha fatto una sua valutazione e non trattandosi di chiaro errore, è scongiurata la possibile correzione della moviola.

Non solo Giacomelli, il Var sta sparendo?

Eppure lo scorso anno non era così. Lo scorso anno il Var veniva consultato molto più spesso. In questa stagione invece pare venga consultato solo per i fuorigioco, come in Juvenrus-Verona con due gol annullati a entrambe le squadre per davvero pochi centimetri. Quello annullato a Morata forse neanche un centimetro… 

Eppure di contatti sospetti e trattenute in area di rigore ce ne sono state, non solo in Juventus-Verona, ma anche in Benevento-Napoli e altre gare. Si è tornati alla discrezionalità dell’arbitro che decide senza rivedere? (Fonte La Gazzetta dello Sport).