Venus Williams scagionata: l’incidente mortale non fu colpa sua

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 dicembre 2017 9:13 | Ultimo aggiornamento: 21 dicembre 2017 9:13
venus-williams-incidente

Venus Williams scagionata: l’incidente mortale non fu colpa sua

ROMA – Venus Williams scagionata: l’incidente mortale non fu colpa sua. A sei mesi dall’incidente di Palm Beach in cui fu coinvolta e in cui un uomo ha perso la vita, la polizia della Florida ha archiviato la posizione di Venus Williams: non era colpa sua, passava con il verde, l’incidente non è attribuile a sue responsabilità.

La campionessa di tennis era alla guida della sua auto quando fu travolta da un’auto di una coppia: la donna al volante se l’è cavata, il marito, Jerome Barson, 78 anni, non è invece sopravvissuto alle ferite riportate.

La posizione di Venus è stata vagliata in un’inchiesta perché c’era la possibilità che avesse attraversato l’incrocio con il rosso anche perché la donna dell’altra auto sosteneva di essere passata con il verde e di essersela trovata davanti all’improvviso. Contro Venus era già partita un’azione legale per ottenere un risarcimento danni. L’avvocato della tennista, grazie anche alle immagini di una telecamera di sorveglianza,  è riuscito a ricostruire la dinamica dell’incidente convincendo la polizia.

Venus ha attraversato con il verde, non aveva bevuto né usato droghe, andava piano: per questo è stata scagionata da ogni accusa.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other