Verona, Juric: “Kumbulla? E’ uscito perché non ci vedeva”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Gennaio 2020 8:57 | Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio 2020 8:57
Juric, Ansa

L’allenatore del Verona Juric (foto Ansa)

ROMA – “Kumbulla? È uscito perché non vedeva – spiega l’allenatore del Verona Juric parlando dell’infortunio di Kumbulla – Era necessario farlo uscire, ora gli fa ancora male la testa. La partita? Loro hanno fatto meglio di noi all’inizio, poi nella ripresa abbiamo fatto le cose giuste. Una partita tosta, c’è un po’ di rammarico per non aver vinto. Sapevo che il Bologna va forte e ha fatto meno risultati di quelli che meritava”.

Il difensore dei veneti ha subìto un colpo all’occhio, che gli ha causato una forte emicrania e un annebbiamento momentanea della vista, costringendolo ad abbandonare il terreno di gioco (al 26′, sostituito da Dawidowicz).

“Hellas Verona FC – si legge in un comunicato del Verona – rende noto che il calciatore Marash Kumbulla ha chiesto la sostituzione nel corso del primo tempo del match contro il Bologna per via di una emicrania oftalmica con momentaneo annebbiamento della vista. Il calciatore verrà tenuto sotto osservazione e, ove si rendesse necessario, si sottoporrà nelle prossime ore ad ulteriori accertamenti”.

“Un’altra prova di carattere, di sostanza, di concretezza – ha poi scritto il calciatore su Instagram – E potevamo portar via anche qualcosa in più…mi spiace aver lasciato il campo ma ho avuto un problema non banale, ma passerà in fretta”.

Fonte: Ansa, Instagram, Verona FC.