Bologna-Verona, formazioni Serie A: Pioli con Cristaldo centravanti

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 ottobre 2013 10:39 | Ultimo aggiornamento: 6 ottobre 2013 10:40
Bologna-Verona, formazioni Serie A: Pioli con Cristaldo centravanti (LaPresse)

Bologna-Verona, formazioni Serie A: Pioli con Cristaldo centravanti (LaPresse)

BOLOGNA, STADIO DALL’ARA – Bologna-Hellas Verona, formazioni probabili della partita valida per la settima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A. Per la classifica clicca qui

BOLOGNA-VERONA ore 15 PROBABILI FORMAZIONI

Bologna (4-3-1-2): Curci; Garics, Sorensen, Antonsson, Cech; Kone, Perez, Della Rocca; Diamanti; Bianchi, Cristaldo
A disp.: Agliardi, Stojanovic, Radakovic, Mantovani, Morleo, Crespo, Christodoulopoulos, Yaisien, Khrin, Laxalt, Moscardelli, Acquafresca. All.: Pioli
Squalificati: Natali (1)
Indisponibili: Cherubin, Pazienza, Gimenez

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Bianchetti, Gonzalez, Agostini; Romulo, Hallfredsson, Jorginho; Iturbe, Toni, Gomez
A disp.: Mihaylov, Nicolas, Maietta, Marques, Albertazzi, Laner, Longo, Cirigliano, Donati, Donadel, Martinho, Sala, Cacia, Jankovic. All.: Mandorlini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Moras

Il Verona non vince a Bologna dal 5 marzo 1978, quando – in serie A – si impose 3-0 con doppietta di Gori (12′ e 74′) e singolo di Maddè (78′). Nelle 14 sfide ufficiali successive all’ultima vittoria veneta, lo score è stato di 10 successi rossoblu (di cui 4 nelle ultime 4 gare giocate, serie di vittorie consecutive record dei rossoblu al “Dall’Ara” sui veneti) e 4 pareggi. Massimo Donati, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300° presenza della propria carriera nella serie A italiana. Le attuali 299 presenze sono state ottenute con le maglie di Atalanta, Milan, Parma, Torino, Sampdoria, Messina, Bari, Palermo e Hellas Verona. Il debutto di Donati in categoria risale all’1 ottobre 2000: Atalanta-Lazio 2-2. Prima volta da ex per Andrea Mandorlini a Bologna, che ha allenato i rossoblu dal novembre 2005 al marzo 2006 in serie B: per lui sotto le Due Torri il bilancio fu di 5 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte su 17 partite ufficiali. (Ha collaborato Football Data).

Gli anticipi del sabato. 

Inter-Roma 0-3 (0-3)

INTER (3-5-1-1): Handanovic 6, Rolando 5.5, Ranocchia 5, Juan Jesus 5, Nagatomo 5.5, Guarin 5.5 (24′ st Milito 5.5), Cambiasso 5, Taider 5 (12′ st Kovacic 5.5), Pereira 4.5 (1′ st Icardi 5.5); Alvarez 5.5, Palacio 5. (12 Castellazzi, 30 Carrizo, 6 Andreolli, 25 Samuel, 18 Wallace, 16 Mudingayi, 17 Kuzmanovic, 7 Belfodil). All.: Mazzarri 5.

ROMA (4-3-3): De Sanctis 6.5; Torosidis 6, Benatia 7.5 Castan 7, Balzaretti 6; Pjanic 6 (12′ st Taddei 6), De Rossi 6.5, Strootman 7; Florenzi 7 (31′ st Marquinho 6), Totti 7.5 (36′ Dodo), Gervinho 7. (1 Lobont, 28 Skorupski, 29 Burdisso, 33 Jedvaj, 94 Ricci, 18 Caprari, 88 Borriello, 8 Ljajic). All.: Garcia 7. ARBITRO: Tagliavento di Terni 5.5. RETI: 18′ e 40′ rig. Totti, 44′ Florenzi. AMMONITI: Pjanic, Benatia, Juan Jesus, Pereira, Balzaretti, Taddei per gioco falloso, Castan, De Sanctis per comportamento non regolamentare. ESPULSI: 34′ st Balzaretti per doppia ammonizione. ANGOLI: 9-3. RECUPERO: 0′ e 3′.

I GOL: – 18′ pt: Assist di Gervinho da posizione centrale e conclusione rasoterra di Totti che finisce nell’angolino basso. – 40′ pt: calcio di rigore assegnato per un fallo di Pereira su Gervinho e realizzato da Totti. – 44′ pt: Contropiede condotto da Castan, assist per Florenzi che in diagonale supera Handanovic.

Chievo-Atalanta 0-1 (0-1).

Chievo (4-4-2): Puggioni 6, Sardo 5,5, Bernardini 6 (28’st Cesar 5), Claiton 5,5, Dramè 5, Improta 6 (12’st Pellissier 6), Bentivoglio 5,5, Rigoni 5,5, Estigarribia 5,5 (18’st Hetemaj 6), Thereau 6, Paloschi 6,5. (18 Squizzi, 28 Silvestri, 7 Lazarevic, 8 Radovanovic, 10 Sestu, 14 Calello, 15 Pamic, 21 Frey, 90 Ardemagni). All: Sannino 5,5

Atalanta (4-4-1-1): Consigli 6, Bellini 6, Stendardo 6,5, Lucchini 6, Brivio 6 (40’st Yepes sv), Raimondi 6, Carmona 6, Cigarini 6, Bonaventura 6 (36’st Brienza sv), Moralez 6,5 (28’st Baselli sv), Denis 6,5. (37 Sportiello, 16 Polito, 4 Scaloni, 7 Livaja, 13 Canini, 89 Marilungo, 90 Kone, 91 De Luca, 93 Nica). All: Colantuono 6 Arbitro: Doveri di Roma 5,5 Reti: 16′ pt Moralez. Recupero 0′ e 5′. Angoli: 6-5 per il Chievo. Ammoniti: Bentivoglio e Cesar per gioco falloso, Raimondi per gioco non regolamentare. Spettatori circa 5 mila.

I GOL: – 16′ pt: Brivio scodella un lungo pallone sul secondo palo, Raimondi di testa sceglie meglio il tempo di Dramè e sulla palla che torna sul palo opposto Moralez in girata volante batte Puggioni.