VIDEO YouTube – Mahrez gol pazzesco in Leicester-Chelsea

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Dicembre 2015 18:05 | Ultimo aggiornamento: 15 Dicembre 2015 18:05

LONDRA, INGHILTERRA – Non più entusiasmante sorpresa ma strabiliante realtà della Premier League: il Leicester di Claudio Ranieri batte anche il Chelsea e torna in vetta.

Non finiscono di stupire le Foxes che allungano la striscia positiva, quinta vittoria nelle ultime sette giornate, nove partite senza sconfitte (miglior serie dal 1966). Ma soprattutto contro-sorpasso al vertice ai danni dell’Arsenal.

Al King Power stadium cala notte più nera per il Chelsea, alla nona sconfitta stagionale (la quinta nelle ultime sette giornate). Confezionata dalla premiata ditta Vardy-Mahrez, il duo che fa impazzire Leicester, 26 gol in due accompagnati da otto assist.

Questa sera un gol a testa, un gol per tempo che schiantano i campioni d’Inghilterra. E ora, a quota 35 punti, può davvero sognare Ranieri, che a fine gara riceve l’abbraccio con complimenti dell’ex nemico José Mourinho, staccato 20 punti in classifica.

Un’eternità che certifica il nuovo status del Leicester: da entusiasmante meteora a inattesa forza del campionato inglese. Capace di un calcio basico quanto efficace, sfrenato per ritmo e intensità, che compensa i limiti tecnici con l’entusiasmo e la dedizione dei forsennati.

Schegge imprevedibili, come le ripartente fulminee di Ryad Mahrez che dopo appena 72 secondi mostra il repertorio della casa: ruba palla, accelerazione in verticale, dribbling secco al limite, rasoterra bloccato da Thibaut Courtois.

Poco dopo la mezz’ora è ancora l’algerino a confezionare il vantaggio: sul suo assist, James Vardy timbra il 15/esimo centro stagionale. La reazione dei Blues sbatte sulla traversa colpita da Nemanja Matic su angolo di Willian: troppo poco.

Così la ripresa si apre con il meritato raddoppio del Leicester: solita ripartenza a velocità supersonica dei padroni di casa, riceve Mahrez in area, danza sulla palla prima di trovare il sinistro a giro.

Gol stupendo, l’11/esimo dell’anno. Solo a questo punto il Chelsea si sveglia e diventa padrone del campo.

Si susseguono le occasioni e Loic Remy interrompe il digiuno al gol dei Blues lungo 283′. Ma non basta per smorzare l’esultanza di Ranieri al triplice fischio finale.
Video da YouTube.